DEVATHORN: “PRINCIPI DEL CAOS”

Sigillo ardente sul mio palmo, segno della mia colpa.

Mea culpa.

Beati quelli che non osavano

perché non hanno visto e nemmeno io l’ho fatto.

In omnibus requiem quaesivi et nusquam inveni.

Dolce musica cosmica, urla dei ciechi,

Vortice di etiche, disciplina strappata.

Elementi della polvere.

Principi del caos.

Nessuna visione è stata concessa.

Sii il fiume che nasce dal Nulla e conduce all’Oblio.

Metodi mortali alla pazzia.

Elementi della polvere.

Principi del caos.

image_pdfScaricare PDFimage_printStampare testo
(Visited 42 times, 1 visits today)