GLI OMICIDI PERPETRATI DALLA DEMEO CREW -“FAMIGLIA MAFIOSA DEI GAMBINO”

https://abissonichilista.altervista.org/wp-content/uploads/2019/02/KH-A-OSS-VII.pdf

Nota introduttiva: Anche se per alcuni potrebbe esulare da un contesto dei “piccoli” gruppi Terroristici Anti-politici, è con profondo interesse egoistico, che pubblichiamo su questo nuovo numero di KH-A-OSS, gli omicidi nella storia criminale della Crew di DeMeo, Mafioso affiliato alla Famiglia Gambino. La “storia” qua raccontata, porta ad esempio, note che in passato altri Affini Misantropi Estremi Attivi, avevano già approfondito. L’organizzarsi in ruoli ben definiti, per arrivare al proprio obiettivo; l’usare per i proprio fini, persone che “non c’entrano”, per finalizzare un omicidio. Il puro disinteresse per i valori umanistici e morali, e il dispiegamento dell’Anti-umanesimo e del Terrorismo, per conquistare piazze e vie, per appropriarsi del Potere. Come sopra l’uso di un certo tipo di Autorità, che alla fine vince, perché la definizione dei “ruoli”, porta ad avanzare, ad uccidere, senza essere uccisi, a colpire in maniera sempre più complessa e precisa. Il Terrore che un certo tipo di azioni porta a compimento, il godimento che esalta l’Individuo contro il valore delle pecore-massa, la definizione amoralistica del termine “criminale”, il rifiuto- rifiuto in quanto azione spontaneistica- delle differenze puerili di genere. In un mondo- come oramai abbiamo presente, sempre più incline alle stronzate umanistiche, ai tediosi dibattiti, su cosa “è giusto o sbagliato”*, alle scomuniche da democrazia partecipativa, portate avanti, come se tutti fossimo sullo stesso piatto della bilancia**, porta alla presente compilazione di assassini selettivi/indiscriminati e amorali, una “boccata di aria fresca”, che esalta lo spirito della guerra e della morte!

* Dovete capire- voi umanisti, che a Noi Estremisti Misantropi Attivi e Terroristi Anti-politici, non frega un emerito cazzo dei vostri dibattiti noiosi. Il mondo è degli Archisti, come scriveva qualcuna…ridiamo bellamente delle vostre prediche, mentre godiamo ogni volta che un atto o un attentato spezza la fragile pace e la morale della società. Gli Archisti, gli Egotisti, gli Amorali, i Misantropi che promuovono il Caos e il Terrore, sputando sulle prediche della vostra Chiesa cristiana, ridono ogni volta che agiscono, e mangiano e ingurgitano l’anima della società-massa.

* Non comprendendo che non seguiamo nessuna linea retta, e non siamo manco sbilanciati, rispetto ai valori umanistici, ma ci stagliamo in Alto, negando che esista un contenitore dove poter confrontarsi con all’interno una dialettica di etica-politica.

Editori della Rivista Misantropica Attiva Estrema KH-A-OSS

Tradotto e assemblato da Corleonese Nihilista, occultato dalle parti della Kalsa/Palermo.

1. Paul Rothenberg (42 anni) (Luglio 29, 1973)
Motivo: Sospetto collaboratore. (ndt, pentito/informatore della polizia)
Metodo: Due spari dietro la testa con una pistola.
Ubicazione: 1025 Corso Northern (Flower Hill, Long Island)
Partecipanti: Roy DeMeo (Esecutore; 32 anni). Ordinato da Anthony Gaggi (47anni). Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.

2. Andrei Katz (22 anni) (Giugno 13, 1975)
Motivo: Informatore.
Metodo: Pugnalato più volte al petto e alla schiena. Corpo smembrato.
Ubicazione: Pantry Pride-Via Beach 90esima strada (Rockaway, Queens)
Partecipanti: Harvey/Chris Rosenberg (24 anni), Roy DeMeo (34 anni), Henry Borelli (27 anni), Anthony Senter (20 anni), Joseph Testa (20 anni). Judith Questal usato come esca.
Nota: Secondo quanto riferito, il parente della vittima, possibilmente cognato, si suicidò nel New Jersey anni dopo in circostanze sospette. In seguito, la Crew di DiNome dichiarò che la morte era un suicidio vero senza un loro coinvolgimento.

3. Joseph ‘Joe Bikini’ Brocchini (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 43 anni) (Maggio 19, 1976)
Motivo: DeMeo preso a pugni.
Metodo: Cinque spari in testa.
Ubicazione: Rivenditore di auto Parliament al 69-11 di Corso Roosevelt (Woodside, Queens)
Partecipanti: Roy DeMeo (35 anni), Henry Borelli (27 anni), Chris Rosenberg (25 anni), Anthony Senter (21 anni), Joseph Testa (21 anni). Autorizzato da Anthony Gaggi (50 anni).
Nota: omicidio non autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino e messa in scena per apparire come una rapina a mano armata fallita. Brocchini viene colpito mortalmente da DeMeo e Borelli. Dipendenti sequestrati da Rosenberg, Senter e Testa.

4. Vincent ‘Vinny Mook’ Governara (34 anni) (Giugno 12, 1976)
Motivo: Aveva rotto il naso a Gaggi, durante un alterco anni prima.
Metodo: Spari multipli di pistola.                                                                                    Ubicazione: Corso 20 della 85esima Strada (Bensonhurst, Brooklyn)
Partecipanti: Anthony Gaggi (50 anni), Roy DeMeo (35 anni), Dominick Montiglio (28anni).
Nota: Gli Esecutori sono DeMeo/Gaggi.

5. George Byrum (42 anni) (Luglio 13, 1976)
Motivo: Indicazione fornita ad altri che conduce al furto della residenza in Florida di Gaggi.
Metodo: Colpo in faccia con una .380, pugnalato alla schiena undici volte. Parzialmente decapitato.
Ubicazione: Ocean Shore Motel (Dade County, Florida)
Partecipanti: Roy DeMeo (35 anni), Anthony Gaggi (50 anni), Anthony Plate (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 63 anni).
Note: Colpo mortale/pugnalato da DeMeo. Plate funge da vedetta.

6. Vittima non identificata #1 (1976)
Metodo: Adatta per essere uccisa.
Ubicazione: Sepolta alla futura Stazione di rifornimento (Bensonhurst, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (35 anni), e altri.
Nota: Fatto presente alla Crew di Montiglio da DeMeo. Sito dissotterrato, senza aver trovato i resti.

7. Vittima non identificata #2 (1976)
Metodo: Adatta per essere uccisa.
Ubicazione: Sepolta alla futura Stazione di rifornimento (Bensonhurst, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (35 anni), e altri.
Nota: Fatto presente alla Crew di Montiglio da DeMeo. Sito dissotterrato, senza aver trovato i resti.

8. Charles ‘Ruby’ Stein (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Genovese; 61 anni) (Maggio 5, 1977)                                                                                                            Motivo: Ucciso per la cancellazione di debiti e per impossessarsi della sua attività di usura.
Metodo: Colpito a morte con una pistola automatica. Corpo smembrato.
Ubicazione: 596 Club tra il Corso 20 e la 43esima Strada (Hell’s Kitchen, Manhattan)
Partecipanti: Edward ‘Danny’ Grillo (43 anni), James Coonan (30 anni), William Beattie (30 anni), Thomas Hess (39 anni), Richard Ryan, Nicholas Kagabines (46 anni).
Nota: Grillo agisce da esecutore. Dopo la morte, ogni affiliato spara al suo corpo. Il corpo viene smembrato da Coonan e Ryan. I resti vengono trasportati da Kagabines all’isola di Wards, dove vengono buttati nell’East River. Dieci giorni dopo il torso emerge a riva a Jamaica, nel Queens. DeMeo non viene informato dell’omicidio fino a dopo il fatto.

9. Michael ‘Mickey’ Spillane (43 anni) (Maggio 13, 1977)
Motivo: Ucciso come favore a James Coonan.
Metodo: Colpito cinque volte, alle braccia, allo stomaco, il petto e il viso con delle pistole.
Ubicazione: Fuori dell’appartamento di Spillane al 47-50 della 59esima Strada (Woodside, Queens).
Partecipanti: Roy DeMeo (36 anni), Danny Grillo (43 anni), Henry Borelli (28 anni), Chris Rosenberg (26 anni), Joseph Testa (22 anni), Anthony Senter (22 anni).
Nota: DeMeo e Grillo agiscono come esecutori. Gli altri sono posizionati come rinforzo/supporto.

10. Jerome Hofaker (23 anni) (Giugno 1977)
Motivo: Coinvolto in un alterco con Dennis Testa.
Metodo: Sparato a morte.
Ubicazione: Canarsie, Brooklyn                                                                                        Partecipanti: Anthony Senter (22 anni), Joseph Testa (22 anni).

11. Johnathan Quinn (34 anni) (Luglio 20, 1977)
Motivo: Testimonianza davanti al gran giurì.
Metodo: Un colpo nella parte posteriore della testa con una pistola calibro 32.                                                                                                                                     Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (36 anni), Henry Borelli (29 anni), Peter LaFroscia (28 anni), Chris Rosenberg (26 anni), Joseph Testa (22 anni), Anthony Senter (22 anni).
Nota: Corpo abbandonato a Dongan Hills, Staten Island.

12. Cherie Golden (19 anni) (Luglio 20, 1977)
Motivo: Conosceva l’operazione di Quinn.
Metodo: Sparato tre volte in testa con una pistola calibro.38
Ubicazione: Fuori dal Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Anthony Senter (22 anni), Joseph Testa (22 anni), Roy DeMeo (36 anni), Peter LaFroscia (28 anni), Henry Borelli (29 anni), Chris Rosenberg (26 anni).
Nota: Vittima, colpita da Senter, e lasciata nell’automobile di Quinn, poi abbandonata a Gerritsen Beach, Brooklyn.

13. Daniel Conti (28 anni) (Trovato il 29 Ottobre, 1977)
Motivo: Visto come un anello debole e un potenziale informatore, per un sequestro di persona organizzato male.
Metodo: Colpito nel collo e in un occhio.
Ubicazione: Trovato nel bagagliaio dell’automobile tra Corso Rochester e Via President a Lincoln Terrace Park, Brooklyn.
Partecipanti: Roy DeMeo (37 anni), Peter LaFroscia (28 anni), e altri.
Nota: Corpo scoperto da ladri di automobili durante un furto.

14. John Costello (20 anni) (Trovato il 14 Novembre, 1977)
Motivo: Visto come un anello debole e un potenziale informatore, per un sequestro di persona organizzato male.
Metodo: Multipli spari nella testa.
Ubicazione: Trovato in un automobile al 1045 di Corso Atlantic in Bedford-Stuyvesant, Brooklyn.                                                                                                       Partecipanti: Roy DeMeo (37 anni), Peter LaFroscia (28 anni), e altri.

15. Michael Mandelino (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 37 anni) (Marzo 19, 1978)
Motivo: Sospettato di aver incastrato Peter LaFroscia per una rapina.
Metodo: Multipli spari alla testa.
Ubicazione: Trovato in un automobile tra Corso Hinsdale e Corso DeWitt (East New York, Brooklyn).
Nota: Vittime, descritte da LE, come affiliati di basso livello dalla Vario Crew della famiglia Mafiosa dei Lucchese. I cadaveri vengono avvolti in un sacco di plastica e/o delle tapparelle veneziane.

16. Nino Martini/Martino (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 38 anni) (Marzo 19, 1978)
Motivo: Presente con Mandelino.
Metodo: Multipli spari alla testa.
Ubicazione: Trovato in un automobile tra Corso Hinsdale e Corso DeWitt (East New York, Brooklyn).
Nota: Vittime, descritte da LE, come affiliati di basso livello dalla Vario Crew della famiglia Mafiosa dei Lucchese. I cadaveri vengono avvolti in un sacco di plastica e/o delle tapparelle veneziane.

17. Patrick Prisinzano (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Bonanno; 31 anni) (Marzo 23, 1978)
Motivo: Ruba dei gioielli di un amico di DeMeo, e si rifiuta di restituirli.
Metodo: Pestato e sparato a morte. Gola tagliata.
Ubicazione: Trovato nel sedile posteriore di un automobile tra Boynton Place e Corso X (Sheepshead Bay, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (37 anni), e altri.
Nota: Omicidio non autorizzato. La vittima era figlio del Capodecina di Bonanno, Angelo ‘Moe’ Prisinzano.

18. Michael DiCarlo (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese) (Maggio 16, 1978)
Motivo: Nipote molestata dall’affiliato dei Lucchese.
Metodo: Colpo di pistola diretto con forza sulla testa dopo essere stato colpito, pugnalato, picchiato e sodomizzato. Corpo smembrato.
Ubicazione: Club After-hours (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Anthony Senter (23 anni), Roy DeMeo (37 anni), Henry Borelli (29 anni), Edward Grillo (44 anni), Joseph Guglielmo (51 anni), Chris Rosenberg (27 anni), Joseph Testa (23 anni).

19. Kevin Gueli (20 anni) (Giugno 9, 1978)
Motivo: Tentativo di truffare Chris Rosenberg per un affare di cocaina.
Metodo: Colpi multipli di pistola in testa.
Ubicazione: Trovato all’interno della sua automobile dietro Kings Plaza Diner (Mill Basin, Brooklyn)
Partecipanti: Chris Rosenberg (27 anni), e altri possibili.

20. Joseph Scorney (28 anni) (Settembre 28, 1978)
Motivo: Molti, incluso il rifiuto di aderire all’operazione di auto-furto di DeMeo.
Metodo: Sparato e probabilmente bastonato a morte.
Ubicazione: Negozio di auto di DiNome tra Via Glenwood e la E 42esima Strada (East Flatbush, Brooklyn)
Partecipanti: Vito Arena (36 anni), Richard DiNome (24 anni), Ronald Turekian (29 anni), Frederick DiNome (37 anni).
Nota: Vittima sparata da Arena e probabilmente bastonata da Richard DiNome. Turekian presente fuori dal negozio come palo. Frederick DiNome assiste, a disposizione. Arena in seguito affermò che anche Joseph Lee era presente come palo senza conoscenza degli altri partecipanti.

21. Edward ‘Danny’ Grillo (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 44 anni) (Novembre 14, 1978)
Motivo: In rovina per un pesante debito; visto come debole e potenziale informatore.                                                                                                                         Metodo: Probabilmente sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (38 anni), Chris Rosenberg (28 anni), Anthony Senter (23 anni), Joseph Testa (23 anni).

22. Gary Gardine (25 anni) (Novembre 30, 1978)
Motivo: Tentativo di truffa a Chris Rosenberg per un affare di marijuana.
Metodo: Sparato a morte.
Ubicazione: Corpo trovato nel portabagagli di un automobile bruciata (Brooklyn)
Partecipanti: Probabilmente Rosenberg (27 anni), e altri.

23. Vittima non identificata #3 (Inizio 1979)
Motivo: Secondo quanto riferito da Arena come un favore per “qualcuno a Manhattan”.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (38 anni), e altri.
Nota: Secondo quanto si dice, doveva essere testimone in un processo contro la Crew di Arena.

24. Vittima non identificata #4 (Inizio 1979)
Motivo: Secondo quanto riferito da Arena come un favore per “qualcuno a Manhattan”.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (38 anni), e altri.
Nota: Secondo quanto si dice, doveva essere testimone in un processo contro la Crew di Arena.

25. Vittima non identificata #5 (Febbraio 2, 1979)
Motivo: Insulti a DeMeo
Metodo: Sparato a morte.                                                                                                 Ubicazione: Fuori dal Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (38 anni).
Nota: Appoggiato dalla Crew di Montiglio.

26. Peter Waring (30 anni) (Febbraio 7, 1979)
Motivo: Sospetto informatore.
Metodo: Probabilmente sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (38 anni), Henry Borelli (30 anni), Paul Dordal (34 anni), probabilmente con altri.
Nota: Vittima arrestata un mese prima con Dordal per cocaina e possesso di armi.

27. Scott Carfaro (Inizio 1979)
Motivo: Assolto per stupro. I membri della famiglia fanno un contratto per il lavoro/omicidio con la DeMeo crew.
Partecipanti: Probabilmente Roy DeMeo (38 anni), e altri.

28. Ferdinand ‘Fred’ Todaro (60 anni) (Febbraio 19, 1979)
Motivo: Omicidio a contratto. Ucciso cosicché il nipote potesse subentrare alla sua proprietà commerciale.
Metodo: Sparato e accoltellato fino alla morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (38 anni), Chris Rosenberg (28 anni), Frederick DiNome (38 anni), Paul Dordal (34 anni), Anthony Senter (23 anni), Joseph Testa (23 anni). Sollecitato da Douglas Rega (29 anni).
Nota: Vittima presa e portata all’appartamento da DiNome. Sparata da DeMeo e accoltellata da Rosenberg.

29. Charles Padnick (50 anni) (Marzo 17, 1979)
Motivo: Assassinato per aver fregato della cocaina.
Metodo: Probabilmente sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Presumibilmente appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Chris Rosenberg (28 anni), Roy DeMeo (38 anni), Henry Borelli (30 anni), Anthony Senter (23 anni), Joseph Testa (24 anni), probabilmente anche altri.
Nota: Rosenberg riceve una ferita da arma da fuoco superficiale alla testa durante il lavoro.

30. William Serrano (32 anni) (Marzo 17, 1979)
Motivo: Assassinato per aver fregato della cocaina.
Metodo: Probabilmente sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Chris Rosenberg (28 anni), Roy DeMeo (38 anni), Henry Borelli (30 anni), Anthony Senter (23 anni), Joseph Testa (24 anni), probabilmente anche altri.

31. Maschio non identificato (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Serrano) (Marzo 17, 1979)
Motivo: Assassinato per aver fregato della cocaina.
Metodo: Probabilmente sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Presumibilmente appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Chris Rosenberg (28 anni), Roy DeMeo (38 anni), Henry Borelli (30 anni), Anthony Senter (23 anni), Joseph Testa (24 anni), probabilmente anche altri.

32. Femmina non identificata (Affiliata della Famiglia Mafiosa dei Serrano) (Marzo 17, 1979)
Motivo: Assassinata per aver fregato della cocaina.
Metodo: Probabilmente sparata a morte. Corpo smembrato.                                                                                                                     Ubicazione: Presumibilmente appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Chris Rosenberg (28 anni), Roy DeMeo (38 anni), Henry Borelli (30 anni), Anthony Senter (23 anni), Joseph Testa (24 anni), probabilmente anche altri.

33. Jamie Padnick (Marzo 18/19, 1979)
Motivo: Era andato a New York per indagare sulla scomparsa del padre. Era a conoscenza del commercio di cocaina.
Metodo: Probabilmente sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Presumibilmente appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Chris Rosenberg (28 anni), Roy DeMeo (38 anni), Henry Borelli (30 anni), Anthony Senter (23 anni), Joseph Testa (24 anni), altri possibili.

34. Dominick Ragucci (18 anni) (Aprile 19, 1979)
Motivo: Scambiato come sicario nei confronti di DeMeo.
Metodo: Esecutato sette volte nella parte superiore del corpo a distanza ravvicinata con una pistola.
Ubicazione: Statale 101 (Suffolk County, Long Island)
Partecipanti: Roy DeMeo (38 anni), Frederick DiNome (38 anni), Joseph Guglielmo (51 anni).
Nota: Vittima uccisa dopo un inseguimento in auto al di fuori della residenza di DeMeo a Massapequa Park, Long Island. DeMeo agisce da esecutore.

35. Harvey ‘Chris’ Rosenberg (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 28 anni) (Maggio 11, 1979)
Motivo: Ucciso per evitare la guerra nel marzo 1979, rispetto agli omicidi dei truffatori di cocaina.
Metodo: Sparato quattro volte a distanza ravvicinata.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (38 anni), Anthony Senter (24 anni), Henry Borelli (30 anni), Frederick DiNome (38 anni), Joseph Testa (24 anni).                                                                                                                                 Nota: Gli esecutori sono DeMeo e Senter. Il corpo viene messo nell’automobile di Rosenberg parcheggiata al Floyd Bennett Field a Marine Park, Brooklyn. Borelli, armato di un calibro 45 automatico dotato di silenziatore, spara oltre due dozzine di proiettili nel veicolo. Il silenziatore viene rimosso e l’arma buttata oltre il ponte del Marine Parkway.

36. James Eppolito (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 62 anni) (Ottobre 1, 1979)
Motivo: Denuncia Gaggi e DeMeo come coinvolgimento nello spaccio di droga.
Metodo: Spari multipli in testa con una pistola.
Ubicazione: Tra Brighton 6sta Strada e Shore Parkway (Coney Island, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (39 anni), Anthony Gaggi (54 anni). Peter Piacenti (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 58 anni) presente come complice inconsapevole. Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.
Nota: Gli esecutori sono DeMeo (di Eppolito) e Gaggi (di Eppolito Jr). Gaggi e Piacenti vengono arrestati quando lasciano la scena del delitto.

37. James Eppolito, Jr. (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 33 anni) (Ottobre 1, 1979)
Motivo: Denuncia Gaggi e DeMeo come coinvolgimento nello spaccio di droga.
Metodo: Spari multipli in testa con una pistola.
Ubicazione: Tra Brighton 6sta Strada e Shore Parkway (Coney Island, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (39 anni), Anthony Gaggi (54 anni). Peter Piacenti (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 58 anni) presente come complice inconsapevole. Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.
Nota: Gli esecutori sono DeMeo (di Eppolito) e Gaggi (di Eppolito Jr). Gaggi e Piacenti vengono arrestati quando lasciano la scena del delitto.

38. Khaled Daoud (Ottobre 12, 1979)
Motivo: Contatta le forze dell’ordine per l’operazione di auto-furto di DeMeo.
Metodo: Sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Negozio di auto di DiNome tra Via Glenwood Rd e la E 42esima Strada (East Flatbush, Brooklyn)

39. Ronald Falcaro (29 anni) (Ottobre 12, 1979)
Motivo: Presente con Daoud.
Metodo: Sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Negozio di auto di DiNome tra Via Glenwood Rd e la E 42esima Strada (East Flatbush, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (39 anni), Henry Borelli (31 anni), Vito Arena (37 anni), Frederick DiNome (38 anni), Anthony Senter (24 anni), Joseph Testa (24 anni), Ronald Ustica (35 anni).
Nota: Gli esecutori sono Borelli e DeMeo. Automobile della vittima portata allo sfasciacarrozze Pace dove viene demolita.

40. Joseph Coppolino (39 anni) (Marzo 7, 1980)
Motivo: Sospetto informatore.
Metodo: Accoltellato a morte. Decapitato.
Ubicazione: Brooklyn
Partecipanti: Roy DeMeo (39 anni), e altri.

41. Patrick Penny (21 anni) (Maggio 12, 1980)
Motivo: Testimone nel processo per l’omicidio Eppolito.
Metodo: Sparato nove volte in testa con una pistola.
Ubicazione: Fuori dal Ryan Bar al 1607 di Strada Sheepshead Bay (Sheepshead Bay, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (39 anni), Vito Arena (38 anni), Richard DiNome (25 anni). Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.

42. Charles Mongitore (30 anni) (Giugno 5, 1980)
Motivo: Rifiuto nel fermarsi per una futura accusa contro il figlio di un membro della Famiglia Mafiosa dei Gambino.
Metodo: Colpito quattordici volte a distanza ravvicinata con una .380, gola tagliata.
Ubicazione: Negozio di auto di DiNome tra Via Glenwood Rd e la E 42esima Strada (East Flatbush, Brooklyn)                                                                                              Partecipanti: Roy DeMeo (39 anni), Henry Borelli (31 anni), Salvatore Mangialino (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 43 anni), Vito Arena (38 anni), Richard DiNome (25 anni), Edward Rendini (31 anni), Anthony Senter (25 anni), Joseph Testa (25 anni). Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.
Nota: Omicidio sollecitato da Salvatore Mangialino dopo che la vittima perseverava con le accuse contro il figlio Andrew. Gli esecutori sono DeMeo e Borelli. La gola della vittima è tagliata da DeMeo. I corpi vengono messi nel bagagliaio di un’automobile rubata e lasciati nel vicino cimitero di Holy Cross.

43. Daniel Scutaro (25 anni) (Giugno 5, 1980)
Motivo: Ucciso per eliminare potenziali testimoni nell’omicidio di Mongitore.
Metodo: Sparato a morte con una .380
Ubicazione: Negozio di auto di DiNome tra Via Glenwood Rd e la E 42esima Strada (East Flatbush, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (39 anni), Henry Borelli (31 anni), Salvatore Mangialino (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 43 anni), Vito Arena (38 anni) Richard DiNome (25 anni), Edward Rendini (31 anni), Anthony Senter (25 anni), Joseph Testa (25 anni). Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.
Nota: I corpi vengono messi nel bagagliaio di un’automobile rubata e lasciati nel vicino cimitero di Holy Cross.

44. Frank Amato (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 38 anni) (Settembre 20, 1980)
Motivo: La figlia di Paul Castellano (Capo della Famiglia Mafiosa dei Gambino) trattata male.
Metodo: Sparato a morte con un pistola automatica. Corpo smembrato.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (39 anni), Anthony Gaggi (55 anni), Henry Borelli (31 anni), Vito Arena (38 anni), Richard DiNome (25 anni), Joseph Guglielmo (52 anni), Joseph Testa (25 anni), Anthony Senter (25 anni), Maschio non specificato (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino). Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.
Nota: Il “maschio non specificato sopra indicato”, viene proposto dalla Famiglia Mafiosa dei Gambino, come esecutore per il lavoro. La Crew di DiNome afferma che DeMeo riferisce che all’individuo “proposto”, saltano i nervi e non riesce a ultimare l’omicidio. A questo punto interviene lo stesso DeMeo che uccide la vittima, è che dopo viene buttata in mare.

45. Vito Borelli (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino) (Autunno 1980)
Motivo: Commenti offensivi nei confronti di Paul Castellano (Capo della Famiglia Mafiosa dei Gambino).
Metodo: Sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: 308 Est 53sima Strada (Midtown, Manhattan)
Partecipanti: John Gotti (Rappresentante Capo della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 40 anni), Joseph Watts (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 38 anni), Roy DeMeo (40 anni), Joseph Massino (Capo della Famiglia Mafiosa dei Bonanno; 37 anni), Dominick Napolitano (Capo della Famiglia Mafiosa dei Bonanno; 50 anni), Frank DeCicco (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 45 anni), James Episcopia (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Bonanno ; 52 anni), Anthony Rabito (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Bonanno; 46 anni), Angelo Ruggiero (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 40 anni), John Cerasani (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Bonanno; 42 anni), Salvatore Vitale (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Bonanno; 33 anni), Duane Leisenheimer (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Bonanno; 24 anni), e altri. Autorizzato dai capi delle Famiglie Mafiose dei Gambino e Bonanno.
Nota: Gli esecutori sono Gotti and Watts. Per ulteriori dettagli vedere l’omicidio di Borelli.

46. Concessionario di auto non identificato (Ottobre 21/28, 1980)
Metodo: Sparato a morte.
Ubicazione: Appartamento dietro il Gemini Lounge al 4021 di Corso Flatlands (Flatlands, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (40 anni), Frank DeCicco (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 44 anni), presumibilmente anche altri.
Nota: La Crew di DiNome ordina a DeMeo di riparare il danno per il proiettile rimasto incastrato nel pavimento. Di volta in volta DiNome viene portato a credere che DeMeo / DeCicco abbiano già realizzato altri colpi insieme in precedenza.

47. James Bennett (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 65 anni) (Aprile 29, 1981)
Motivo: Disposto a testimoniare contro Richard Mastrangelo.
Metodo: Colpito due volte in testa.
Ubicazione: Fuori dalla residenza della suocera tra Corso N e E 59esima Strada (East Flatbush, Brooklyn)                                                                                                Nota: Vittima sparata da due uomini armati mascherati. Gli assalitori dopo lo scontro a fuoco, con un ufficiale di correzione fuori servizio, sequestrano una persona e fuggono.

48. Joseph Viggiano (Dicembre 4, 1981)
Motivo: Debito con il socio di DeMeo, Gus Kalevas.
Metodo: Sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Ufficio all’11 ° piano del Show World, 8avo Corso 42esima Strada (Times Square, Manhattan)
Partecipanti: Roy DeMeo (41 anni), Gus Kalevas (28 anni).
Nota: Show World gestito da Kalevas in collaborazione con DeMeo. Unico omicidio della Crew, dove Kalevas partecipa. La vittima era coinvolta anche in commercio di film porno.

49. Al Viggiano (Dicembre 21, 1981)
Motivo: Indagava sulla scomparsa del figlio Joseph.
Metodo: Colpito a morte.
Ubicazione: Canarsie, Brooklyn
Partecipanti: Probabilmente Roy DeMeo (41 anni), e altri.

50. Paul Viggiano (Dicembre 21, 1981)
Motivo: Indagava sulla scomparsa del fratello Joseph.
Metodo: Colpito a morte.
Ubicazione: Canarsie, Brooklyn
Partecipanti: Probabilmente Roy DeMeo (41 anni), e altri.

51. Anthony Romano (64 anni) (Luglio 4, 1982)
Motivo: Sospetto coinvolgimento nella rapina del 1978 a Peter LaFroscia.
Metodo: Multipli spari in testa con una calibro.38
Ubicazione: Trovato in un lotto vuoto tra Corso Blake e Corso Van Sinderan (East New York, Brooklyn)                                                                                                              Partecipanti: Roy DeMeo (41 anni), e altri. Si pensa che sia stata autorizzata dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.
Nota: Vittime legate con delle corde e avvolte in sacchi di plastica.

52. John Romano (36 anni) (Luglio 4, 1982)
Motivo: Sospetto coinvolgimento nella rapina del 1978 a Peter LaFroscia.
Metodo: Multipli spari in testa con una calibro.38
Ubicazione: Trovato in un lotto vuoto tra Corso Blake e Corso Van Sinderan (East New York, Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (41 anni), e altri. Si pensa che sia stata autorizzata dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.
Nota: Vittime legate con delle corde e avvolte in sacchi di plastica.
[Possibile]52esima. Albert ‘Albie’ Somma (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 38 anni) (Trovato il 18 Ottobre, 1982)
Metodo: Multipli spari nella schiena e nella testa.
Ubicazione: Trovato fuori dalla mediana dell’autostrada (Lake George, New York)
Nota: Rilasciato dal Adirondack Correctional Facility il 24 settembre 1982. Scomparso lo stesso giorno. Auto a noleggio trovata incendiata nel Queens. Poco prima che la vittima portasse delle accuse contro DeMeo e la Crew per lo spaccio di droga. Come risultato, DeMeo viene redarguito dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.

53. Roy DeMeo (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 42 anni) (Gennaio 10, 1983)
Motivo: Visto come potenziale informatore. (Ndt, l’omicidio del Capo della Crew DeMeo, è discordante, l’assassino seriale Richard Kuklinski, se ne attribuisce la totale paternità, per motivi personali-egoistici)
Metodo: Sparato più volte sul petto e la testa.
Ubicazione: Trovato in un parcheggio al Varuna Boat Club di Corso Emmons e la E 28esima (Sheepshead Bay, Brooklyn)
Partecipanti: I sospetti includono Anthony Gaggi (57 anni), Frank DeCicco (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 47 anni), Anthony Senter (27 anni), Joseph Testa (27 anni), Carlo Profeta (40 anni). Ordinato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Gambino.                                                                                                                           Nota: Corpo scoperto il 20 Gennaio.

54. Louis Petrizzo (23 anni) (Marzo 1, 1983)
Motivo: Visto come un potenziale informatore.
Metodo: Sei colpi di pistola al petto.
Ubicazione: Fuori dalla sua residenza su E 54esima Strada (Mill Basin, Brooklyn)

55. Ronald Saka (23 anni) (Aprile 11, 1983)
Motivo: Visto come un potenziale informatore.

56. Richard DiNome (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 29 anni) (Febbraio 4, 1984)
Motivo: Visto come un potenziale informatore.
Metodo: Sparato dietro la testa con un pistola automatica.
Ubicazione: Appartamento di DiNome al 2305 E 5inta Strada (Gravesend, Brooklyn)
Partecipanti: Probabilmente Joseph Testa (28 anni), Anthony Senter (28 anni), e altri..

57. John Baida (19 anni) (Febbraio 4, 1984)
Motivo: Presente nell’appartamento di DiNome.
Metodo: Sparato dietro la testa con un pistola automatica.
Ubicazione: Appartamento di DiNome al 2305 E 5inta Strada (Gravesend, Brooklyn)
Partecipanti: Probabilmente Joseph Testa (28 anni), Anthony Senter (28 anni), e altri..

58. Frederick Seiden (23 anni) (Febbraio 4, 1984)
Motivo: Presente nell’appartamento di DiNome.
Metodo: Sparato due volte dietro la testa con un pistola automatica.
Ubicazione: Appartamento di DiNome al 2305 E 5inta Strada (Gravesend, Brooklyn)                                                                                                                                  Partecipanti: Probabilmente Joseph Testa (28 anni), Anthony Senter (28 anni), e altri..

Omicidi post-DeMeo Crew

59. Vladimir Reznikov (44 anni) (Giugno 13, 1986)
Motivo: Minaccia di svelare la sua conoscenza di Anthony Casso, come membro della Famiglia Mafiosa dei Lucchese.
Metodo: Sparato sette volte con una pistola automatica.380
Ubicazione: Corso Brighton Beach (Brighton Beach, Brooklyn)
Partecipanti: Joseph Testa (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 31 anni), Anthony Senter (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 31 anni), Anthony Casso (46 anni).Nota: Si crede che Testa e Senter siano stati rispettivamente esecutore e autista.

60. Nicholas Guido (Civile; 26 anni) (Dicembre 25, 1986)
Motivo: Erroneamente identificato come partecipante nel tentativo di attentare a Anthony Casso.
Metodo: Multipli spari nel petto con una pistola.
Ubicazione: Fuori dalla abitazione di Guido (Windsor Terrace, Brooklyn)
Partecipanti: Joseph Testa (31anni), Frank Lastorino (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 47 anni), George Zappola ( Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 27 anni). Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Lucchese.

61. Carmine Varriale (Soldato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese; 30 anni) (Settembre 3, 1987)
Metodo: Sparato a una spalla, al petto e dietro la testa, a distanza ravvicinata con una pistola calibro.38
Ubicazione: 1508 Corso Bath (Bath Beach, Brooklyn)
Partecipanti: Frank Smith (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese), Anthony Senter (32 anni), Joseph Testa (32 anni), George Zappola (28 anni). Autorizzato dai capi della Famiglia Mafiosa dei Lucchese.
Nota: Smith agisce come esecutore. Senter e Testa vengono posizionati come rinforzo.

62. Frank Santora (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino/Bonanno; 50 anni) (Settembre 3, 1987)                                                                                                              Motivo: Assassinato con Varriale.
Metodo: Sparato due volte nel corpo e una volta in testa a distanza ravvicinata con una pistola calibro.38
Ubicazione: 1508 Corso Bath (Bath Beach, Brooklyn)
Partecipanti: Frank Smith (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Lucchese), Anthony Senter (32 anni), Joseph Testa (32 anni), George Zappola (28 anni).
Nota: Smith agisce come esecutore. Senter e Testa vengono posizionati come rinforzo.

Possibili vittime

1. FNU Himilli (primi del 1970)
Metodo: Sparato a morte.
Ubicazione: Corso D (Brooklyn)
Partecipanti: Roy DeMeo (30 anni).
Nota: La Crew di DiNome afferma che l’omicidio è avvenuto circa dieci anni prima della morte di DeMeo. La vittima, era proprietaria di un attività di decorazione nell’East Flatbush. Secondo quanto riferito, viene uccisa per una disputa sui soldi.

2. Maschio non identificato (tra il 1976/1977)
Motivo: Secondo quanto riferito, ruba dei farmaci dalla casa “coperta” di Canarsie di proprietà di DeMeo.
Partecipanti: Edward/Danny Grillo (43 anni), Roy DeMeo (37 anni), altri possibili.
Nota: Dopo la scomparsa della vittima, la Crew di Peter Corso viene informata del fatto da Grillo.

3. John Burton (1979)
Metodo: Sparato a morte. Corpo smembrato.
Ubicazione: Negozio di auto di DiNome tra Via Glenwood Rd e la E 42esima Strada (East Flatbush, Brooklyn)
Partecipanti: Frederick DiNome (38 anni), altri possibili.
Nota: La Crew di Arena rivendica “Burton”, impiegato al negozio di auto, ucciso da DiNome per ragioni non specificate. Nessuna prova trovata.

4. Maschio non identificato (tra il 1979/1980)
Partecipanti: Vito Arena (38 anni).
Nota: La Crew di DiNome riferisce che Arena probabilmente ha ucciso “un ragazzo ebreo che faceva estorsioni”. Nessun ulteriore dettaglio sull’identità della vittima.

5/6. Maschi non identificati (tra il 1979/1980)
Partecipanti: Roy DeMeo (40 anni), e altri.
Ubicazione: Brooklyn
Nota: In due occasioni separate, DeMeo, accompagnato da un Crew non specificata, ha supervisionato il trasporto di automobili da recuperare in un deposito situato in prossimità di Corso Morgan a Brooklyn. Tutti rimangono sul posto per vedere come le macchine vengono demolite. La Crew non vede personalmente i cadaveri, ma dopo il primo incontro DeMeo afferma: “Beh, questo è un ratto in meno” e indica la necessità di supervisionarne l’eliminazione.

7. Maschio non identificato (tra il 1979/1980)
Partecipanti: Roy DeMeo (40 anni), e altri.
Ubicazione: Brooklyn
Nota: Crew non specificata, presente quando il corpo viene trasferito dal bagagliaio dell’auto alla barca guidata da DeMeo. I membri della Crew ricordano questo incidente avvenuto durante i mesi estivi.

8. Ronald Fischetti (29 anni) (Giugno 10, 1981)
Metodo: Spari multipli alla schiena e alla testa.
Ubicazione: Dentro un abitazione al 163-48 89esima Strada (Howard Beach, Queens)
Nota: Vittima impiegata nel commercio di automobili con Patrick Testa. La data dell’omicidio coincide con l’incontro tra i soci DeMeo e Lucchese riguardo a dei potenziali informatori.

9. Joseph ‘Dracula’ Guglielmo (Affiliato della Famiglia Mafiosa dei Gambino; 56 anni) (circa Novembre 1983)
Note: Guglielmo presente durante la perquisizione dei Federali eseguita in un appartamento dietro il Gemini Lounge. Scompare il giorno seguente. Viene ritenuto assassinato, sebbene fino alla metà degli anni ’90 continuasse a essere ufficialmente un fuggiasco.

(Visited 29 times, 1 visits today)