MIHI IPSI LOCUTUS SUM

VIANDANTEOMBRA

 

 

 

 

 

 

PARLARE A SE STESSI

Abbiamo presentato il viandante e l’ombra separatamente. Ma nel nostro dialogo, Nietzsche allude subito a una loro identificazione, infatti il viandante esclama sorpreso: “Mi sembra quasi di sentire parlare me stesso, solo con una voce più flebile della mia.”

 

In questo modo Nietzsche rivela che questo dialogo non è propriamente un dialogo ma un parlare a se stessi attraverso il simbolo della propria ombra; è la traduzione in immagini del parlare a se stessi, una sorta di ‘teatro della coscienza’.

Il parlare a se stessi è la cifra del pensiero di Nietzsche. Si pensi alla torsione autobiografica e autocritica delle Prefazioni del 1886 e di Ecce Homo, in cui Nietzsche si presenta come lettore di Nietzsche. Si pensi ai tentativi autobiografici della giovinezza, al motto ‘mihi ipsi scripsi’, motto che nel caso del dialogo con l’ombra si trasforma in: ‘MIHI IPSI LOCUTUS SUM’. Il pensiero di Nietzsche è un parlare a se stessi nello sforzo orientato al tentativo incessante di rendersi comprensibili a se stessi.

Laddove lo specchio rende possibile la duplicazione del soggetto come immagine, come forma e figura; l’ombra rappresenta la possibilità del rispecchiamento attraverso il linguaggio e dunque la possibilità della autocoscienza.

Più precisamente, il linguaggio nella forma del parlare a se stessi è l’evento che costituisce, che fonda l’autocoscienza.

È attraverso il parlare a se stessi che comincia la riflessione su di sé come animali della conoscenza e dunque la stessa filosofia. Nietzsche è convinto tuttavia, che il linguaggio sia in grado solo molto parzialmente di spiegare ‘la grande ragione’ del corpo da cui scaturisce. Del corpo, come della cosiddetta ‘realtà’, il linguaggio costruisce continuamente un commento lacunoso e intermittente come la coscienza di cui è espressione.

Sicché nel parlare a se stessi non c’è verità ma soltanto opinione. E non c’è verità che non sia opinione

 

 

 

 

image_pdfScaricare PDFimage_printStampare testo
(Visited 96 times, 1 visits today)