SONO LO SPIRITO CHE NEGA

CKER

Sono lo spirito che sempre dice no. Ed a ragione.
Nulla c’è che nasca e non meriti di finire disfatto.
Meglio sarebbe che nulla nascesse.
Così tutto quello che dite Peccato o Distruzione,Male insomma, è il mio elemento vero.
(J.W.Goethe,Mefistofele)

Personaggio,natura carismatica,paradossale per chi solca il sentiero dell’unicità distruttrice.Il suo agire trasforma il suo scritto in un mostro divoratore di ogni cosa passata presente e futura.

Il ripudio di una vita delegata al futuro svolge in sé stesso una potenza dilaniante verso le nature dominanti religiose/sociali lacerandole in mille pezzetti fino alla loro completa scomparsa.”Aver compreso la Vita” ha dettato una consapevolezza incontrovertibile del suo principio e della sua fine,la voglia di vivere senza devozioni di alcun genere segnerà ogni suo passo,ogni suo fremito,ogni suo pensiero.
La Decadenza del cristianesimo non riesce a coincidere con la Forza e la Bellezza primordiale,quell’istinto perso oramai anche dai sedicenti circoli anarchici rivoluzionari che attafano l’aria come un cadavere prossimo ai vermi.Armato di solo “io”,non disperde la predicazione del nulla(che soltanto conoscerà la fine) ma anzi trova nuova ragione di essere e inesorabile continua la sua marcia trionfante.Invita tutti alla sua festa,una festa per pochi,per nessuno;sà che brinderà solo.L’esistenza è concepita per viverla egoisticamente,ognuno ha da che pensare alla propria morte.Possedere l’essenza del tempo.

*

 

Ora io vivo in piedi.L’uomo in preda al nulla(e quindi in solitudine) si crea un dio o un sistema sociale?L’uomo nuovo,l’io rigenerato,nega il sacro e il costituito!Il confessionale di invenzione dei preti verrà sostituito da un mucchio di ceneri fumanti.L’individuo carico di se stesso affronta il mondo dei vivi e dei morti con irrefrenabie iconoclastia,non compra ne paradisi ne inferni.Un dramma o una sfida essere paragonato a questo uomo a questa umanità che piega il capo ovunque trova un predicatore di verità/menzogne.Mi viene da vomitare.Perciò serrare i denti e scalare il vertice,la cima di un’insensata umanità:ma non per governarla o venerarla ma per deriderla!Allora l’uomo che volevate crocifisso per onorare la magnificenza dei cieli e del creatore unico e solenne padrone del gene del tutto,negherà.

Cerbero

 

 

 

image_pdfScaricare PDFimage_printStampare testo
(Visited 116 times, 1 visits today)