“ECCE EGO!”-LA MORTE DELLE ORE IN TRE MORSI – I° MORSO

cerbero 45

Ho colpito e colpirò come un Erinne il grave delitto perpetuato in nome della sacralità delle cose sul mio Io,il portatore di un’eredità che ride,un’eredità egoista che ha urlato contro il vostro delitto e che ora ride e sorge! Vi ho osservato e ora vi osservo remare nel fiume Stige nel vostro ultimo tragitto funereo,e ancora noto in voi la stessa accozzaglia di carne anonima che in vita,sacrificando la vita stessa, benedicevate nelle vostre ultime ore come Umanità devota a Themis.

Continue reading

THE NIHILIST AND AMORAL ANTI-JUDICIALISM- SECOND FRAGMENT

AMORAL

„This is the magic of the extreme.The seduction that exercises all what is extreme.We the anti-moralists, we are the extremists‟.
“WILL TO POWER” F.NIETZSCHE

THE FREE SPIRIT – THE NIHILIST EGOTIST IS AD-VANCING AND GOING OVER.

The formal systems of reference, given by the judging organs, es-tablish the role of the defendant. In this way the base of the moral and judicial monster is established in an organic way.
To dismantle and knock down the „pillars‟ of the law-judgement means to eviscerate its inferior abyss until its fragments can be found in a hidden way.
To knock down all elements of logo-centric reference means to deny in a continuous renovation, to interpret all fragments of it, made of a „resistance‟ without corners.
The fire of the devouring chaos extinguishes all rational re-elaborations, by „denying‟ and by renovating while denying.

EACH OF US MUST FIND THEIR PERSONAL INFERNO.*

Continue reading

Ο Θρίαμβος της Καταστροφικής Ιδιοφυΐας

CKER

NICHILISTICA MENTE COMPLICE

Ω! Η ευωδία και η δυσωδία ανακατεμένες.
Για να σκαρφαλώσεις στην κορυφή χρειάζονται νύχια κοφτερά και χέρια έτοιμα για τις πιο επίπονες πληγές.
Καθώς σκαρφαλώνεις στην κορυφή μιας παρηκμασμένης ανθρωπότητας, πέφτουν, οι πέτρες που θρυμματίζονται κάτω από τα δάχτυλα σου πέφτουν.

Continue reading

IL BOSCO BRUCIA – UN DIBATTITO AMORALE

VERTIX

Oh!

Non sono solito segnarmi date sul calendario,sfortuna vostra ho una memoria di ferro,ma ammetto che questa – se ce ne fosse stata l’Abitudine- non sarebbe da trascurare.

Continue reading

I FIORI DELL’ADE

VERTEZZ

C’è chi scrive le proprie pagine di vita con il sangue,e chi invece,come dilettanteschi artritici si affannano nel tratto in firme sbiadite e tremolanti.

Continue reading

ECCE EGO!

cerbero 45

Il mio mefistofele ride,contorce il suo fallo e lo masturba in un eco di gemeti e risate…
Lo sento…non ride di me.
No!e so che non lo farà,anche se desidera farlo,oh come vorrebbe!.
Ride della decadenza e della messianeria di quattro ciarlatani che si affannano e si accalcano nel teatro dell’umanità.

Continue reading

LAS MALAS PASIONES

KERBERO

EL DERECHO DEL SER
SOBRE EL ANTI-CRISTIANISMO

“¡Es suficiente! Quien habla así es un enemigo del pueblo! “
UN HOMBRE (desde la muchedumbre)
de Un enemigo del Pueblo de H. Ibsen

Premisa
Sería conveniente hacer un análisis detallado del pensamiento anti-jurídico en la obra de Stirner El único y su propiedad, que es rico en contenido sobre el tema, me atrevería a decir fundamental para un estudio-teórico y práctico individualista en el campo del Derecho.

Continue reading

¡ECCE EGO!

cerbero 45

 

 

 

 

 

EGO ISTI CAMENTE

“…el cielo encima de nosotros es oscuro, porque está cubierto de la nube del egoísmo, de la incomprensión y del engaño…”1

Mi mefistófeles ríe, contorsiona su pene y lo masturba en un eco de gemidos y risas…
Lo escucho…no ríe de mí.
No! Y ya sé que no lo hará, incluso si deseara hacerlo, ¡oh, como le gustaría!
Ríe de la decadencia y del mesianismo de cuatro charlatanes que gastan su vida y se abren paso en el teatro de la humanidad.

Continue reading

IL DOMINATORE E L’INDOMABILE

cerbero porcu

ANNOTAZIONI AL DI FUORI DEL CODICE PENALE

“Sicuro. Voi soffrite di un caso complicato.Prima d tutto questa inquietante febbre di giustizia;e poi quel che è peggio …voi siete sempre nel torbido delirio di un’adorazione;sempre dovete avere un oggetto da ammirare fuori di voi.”
(Henrik Ibsen,”L’anitra selvatica”)

Finire,certo,nelle mani lorde dell’Autorità -quale essa sia- eticomorale esecutiva,dai G.I.P o G.U.P1 ai loro cani da guardia e maiali vari,disposti appunto al giudizio e alla carcerazione(di qualsiasi forma stessimo parlando,da l’obbligo di firma al fine pena mai),senza nessuna distinzione tra colori e gradazioni

Continue reading

IL PUGNALE AVVELENATO DEL NICHILISTA

VERTICEABISSO

DIBATTITO CON ENTROPIA – II “GIUSTIZIA”

“…Io sono la Morale, nata dalla cieca ignoranza e dallo spirito autoritario dell’uomo e debbo compiere la mia funzione di oscurare le menti, di creare paurosi e biechi fantasmi, di spegnere ogni spirito di rivolta, e finché io vivrò gli uomini saranno schiavi, miserabili e vili. E neppure tu sarai risparmiato dalla mia ira miserabile e spietata, o demonio infernale»
Erinne Vivani – La morte del più orribile Mostro

“Non credere nella giustizia” è – forse per i meno attenti – rivolto alla Giustizia costituita,quindi la legge e l’autorità che la emana;- forse si…ahimè – si dà per scontato.Giustizia quindi come “l’autorità che giudica”.

Continue reading

Page 1 of 2
1 2