ELENCO DEGLI ATTACCHI CRIMINALI CON GRANATE IN SVEZIA (MISANTROPIA ATTIVA ESTREMA)

https://abissonichilista.altervista.org/wp-content/uploads/2019/03/KH-A-OSS-VIII.pdf

1993
Un uomo dall’Azerbaijan tiene in ostaggio 82 persone con due granate a mano su un aereo dirottato all’aeroporto di Stoccolma Arlanda.

2002-2012
Quattro granate a mano esplodono sotto delle macchine a Göteborg tra il 2002 e il 2006 (una nel 2002 e nel 2004 e due nel 2006). Gli attacchi vengono collegati al gruppo locale dei Bandidos fondato e guidato da Mehdi Seyyed. Seyyed viene condannato a nove anni di prigione per i due attacchi nel 2006.

Due attacchi esplosivi o tentati (uno nel 2011, uno nel 2008), vengono segnalati come conseguenza di granate a mano, tra i 22 attacchi con granate a Malmö tra il 2008 e il 2011.

2013
Il 9 giugno, a Malmö, una granata a mano esplode in una discarica su Ramels väg,
danneggiando diverse auto.

Il 14 settembre, a Malmö, due persone vengono ricoverate in ospedale dopo che una granata a mano esplode a Köpmansgatan.

Il 9 novembre, a Malmö, un ordigno esplode nella tromba delle scale di un edificio di assemblaggio in Norra Grängesbergsgatan.

2014
Il 26 gennaio, a Malmö, una granata a mano viene lanciata nella finestra di una casa di famiglia a Seved. L’ordigno doveva essere lanciato in un altro appartamento. La famiglia composta da tre elementi, dichiara la polizia, è probabilmente sopravvissuta solo perché il padre è riuscito a chiudere la porta della camera da letto in tempo.

Il 15 Aprile, a Malmö, un granata a mano esplode fuori un ristorante in Adelgatan.

Il 6 maggio, a Malmö, un uomo viene gravemente ferito dopo che una granata è lanciata nel suo appartamento a Estlandsgatan. La granata viene gettata dagli assalitori in un appartamento sbagliato (dichiara la polizia).

Il 19 maggio, a Malmö, una granata esplode a Seved danneggiando otto auto e diversi edifici.

2015                                                                                                                                         Il 7 febbraio, a Sollentuna, una granata esplode nella tromba delle scale di un condominio di Edsberg.

Il 23 aprile, a Malmö, un ristorante è danneggiato da una granata a mano esplosa ad Adelgatan.

Il 21 maggio, a Uppsala, due granate a mano esplodono dopo essere stato gettate nel nightclub Birger Jarl.

Il 12 giugno, a Malmö, due passanti rimangono feriti quando una granata esplode a
Rasmusgatan, Seved.

Il 16 giugno, a Malmö, un’esplosione si verifica ad Almgården vicino a Rosengård.

Il 21 luglio, a Malmö, un uomo rimane ferito dopo che una granata esplode all’esterno di una sala comunale a Norra Grängesbergsgatan.

Il 23 luglio, Malmö, una granata è esplode sotto un’auto a Limhamn, danneggiando auto e edifici vicini.

Il 24 luglio, a Malmö, una granata esplode in un ufficio del servizio sociale e danneggia le auto vicine.

Il 20 giugno, a Malmö, due granate vengono lanciate in un condominio a Kroksbäck, ma non riescono a detonare. 60 persone sono evacuate.

Il 13 luglio, a Malmö, una granata a mano esplode davanti a una residenza di famiglia ad Augustenborg.

Il 15 luglio, a Malmö, una granata esplode nei pressi di una abitazione ad Arlöv.

Il 17 luglio, a Malmö, tre auto vengono danneggiate dopo un’esplosione a Branteviksgatan.

Il 21 luglio, a Malmö, un uomo rimane ferito dopo che una granata esplode all’esterno di una sala comunale a Norra Grängesbergsgatan.

Il 23 luglio, a Malmö, una granata è esplode sotto un’auto a Limhamn, danneggiando auto e edifici vicini.

Il 24 luglio, a Malmö, una granata esplode in un ufficio del servizio sociale e danneggia le auto vicine.

Il 26 luglio, a Malmö, una granata esplode in un parcheggio a Värnhem, danneggiando dieci macchine e distruggendo diverse finestre di case.

Il 5 agosto, a Trelleborg, una granata a mano esplode dopo essere stata gettata in un ufficio del servizio sociale.

Il 9 agosto, a Malmö, una granata a mano esplode in una zona residenziale a Möllevången, con trenta finestre frantumate nell’esplosione.

Il 20 agosto, a Botkyrka, una granata a mano esplode dopo essere stata lanciata contro un furgone della polizia con quattro agenti di polizia all’interno della zona di Tumba.

L’11 settembre, a Borås, una granata a mano esplode in una zona residenziale di Hässleholmen, distruggendo diverse finestre.

Il 13 ottobre, a Göteborg, una granata a mano esplode a Biskopsgården danneggiando sei appartamenti.

L’11 novembre, a Landskrona, l’esterno di una casa e diverse auto vengono danneggiate in un attacco con una granata a mano.

Il 2 dicembre, a Uppsala, una granata a mano esplode nel nightclub Birger Jarl.

Il 27 dicembre, a Helsingborg, un locale notturno di Bruksgatan subisce ingenti danni in una raffica di ordigni esplosivi.

2016
Nel 2016 ci sono stati circa 40 attacchi con granate a mano in Svezia.

Il 27 gennaio, a Landskrona, diverse auto vengono danneggiate e le finestre vanno in frantumi dopo che una granata a mano esplode a Tränggatan.

Il 12 febbraio, a Göteborg, due granate esplodono in nove minuti, in appartamenti e in due luoghi diversi (Lunden e Angered).

Il 22 marzo, a Uppsala, una granata a mano esplode dopo essere stata gettata sul balcone di un appartamento.

Il 28 marzo a Stoccolma, due granate a mano esplodono nel centro di Stoccolma, danneggiando gli ingressi e l’esterno di una discoteca e di un ristorante.

Il 6 aprile a Stoccolma una granata esplode, dopo essere stata gettata in un ristorante a Jakobsberg.

L’11 aprile, a Uppsala, un uomo ferito viene ricoverato in ospedale dopo che una granata a mano, esplode in un parcheggio di Stenhagen.

Il 17 aprile, a Landskrona, una granata a mano esplode dopo essere stata gettata in un appartamento, possibilmente contro un bersaglio casuale.

Il 18 maggio, a Malmö, una granata a mano causa ingenti danni dopo essere stata gettata in una villa a Fosie, probabilmente contro un bersaglio casuale.

Il 7 giugno, a Botkyrka, una granata a mano esplode nel centro di Fittja.

Il 7 giugno, a Botkyrka, un uomo viene ferito da una scheggia dopo che una granata esplode all’esterno di un edificio per uffici a Slagsta.

Il 23 giugno, a Tomelilla, una granata a mano esplode davanti a una villa.

Il 24 giugno, a Uppsala, una granata a mano esplode in un ristorante pizzeria.

Il 9 luglio, a Sollentuna, una granata esplode mentre armi automatiche sparano in una zona residenziale, in mezzo a quattro sparatorie nella città in due giorni.

Il 12 luglio, a Botkyrka, una granata esplode dopo essere stata lanciata sotto una macchina parcheggiata a Tumba.

Il 28 luglio, a Malmö, una granata a mano esplode, lanciata da alcuni assalitori davanti a un appartamento.

Il 22 agosto, a Göteborg, una granata a mano esplode in un appartamento a Biskopsgården, uccidendo un bambino di 8 anni Yuusuf Warsame arrivato da Birmingham, Inghilterra. L’attacco viene collegato a una faida in corso tra i membri della comunità somala di Göteborg, in quanto una persona che è stata condannata per la sparatoria in un pub di Göteborg nel 2015 aveva preso la residenza nell’appartamento.

Il 4 settembre, a Göteborg, una o due granate esplodono sul balcone dell’appartamento di un anziano disabile, creando un buco e distruggendo diverse finestre. La granata viene gettata indiscriminatamente nell’appartamento, in una zona di una gang.

Il 23 ottobre, a Malmö, una granata a mano esplode nei pressi di un garage e vicino a un’auto a Husie.

Il 28 ottobre, a Landskrona, una granata a mano esplode in un ristorante pizzeria.

L’11 novembre, a Malmö, una granata a mano esplode dopo essere stata lanciata in una compagnia di noleggio auto, situata adiacente a una stazione di servizio.

Il 15 novembre, a Västerås, una granata a mano esplode in un negozio di parrucchiere. Si pensa che l’attacco sia parte di un estorsione.

Il 21 novembre, Ängelholm, una granata esplode vicino a un condominio, facendo esplodere diverse finestre.

Il 30 novembre, a Solna, una granata a mano esplode dopo essere stata gettata in un balcone di un appartamento. Una persona in quel momento era in piedi in cucina. La persona esce dall’appartamento illesa, mentre il balcone viene distrutto e molte finestre si frantumano. L’evento è legato alla criminalità organizzata.

Il 15 dicembre, a Göteborg, una granata a mano esplode causando danni a due appartamenti a Biskopsgården.

2017
Il 1 ° gennaio, a Katrineholm, una granata viene lanciata dentro la stazione di polizia locale. L’entrata, parecchie finestre e tre macchine parcheggiate nelle vicinanze vengono danneggiate.

Il 13 febbraio, a Södertälje, una granata a mano esplode in una zona residenziale, dove un imprenditore, che recentemente aveva subito un estorsione, ha gli uffici.

Il 28 febbraio, a Malmö, una persona viene ferita da una scheggia e ricoverata in ospedale dopo che una granata esplode all’esterno di una abitazione a Lindängen.

L’11 aprile, a Linköping, una granata a mano viene lanciata su un balcone.

Il 7 luglio, a Stoccolma, una granata a mano esplode in un negozio in una zona residenziale di Spång.

Il 21 luglio, a Uppsala, una granata a mano esplode in un ristorante.

Il 23 luglio, a Halmstad, una granata a mano esplode in un parcheggio e danneggia cinque macchine.

Il 2 settembre, a Märsta, una granata a mano esplode in un ristorante. Nessuna persona viene ferita.

Il 6 settembre a Stoccolma una granata a mano esplode in un edificio residenziale nella zona di Östermalm.

Il 18 settembre, a Göteborg, una granata a mano esplode dopo essere stata scaraventata in un appartamento a Biskopsgården.

Il 28 settembre a Varberg, una granata a mano esplode danneggiando una villa nel centro di Varberg.

Il 13 ottobre, a Malmö, una granata a mano esplode in un edificio residenziale.

Il 18 ottobre, a Helsingborg, una granata a mano distrugge l’entrata della stazione di polizia locale. Quaranta finestre esplodono per la detonazione.

Il 21 ottobre a Stoccolma, una granata a mano esplode in una macchina nel centro di Solna.

Il 27 novembre, a Uppsala, una granata a mano viene lanciata contro una macchina della polizia fuori dalla loro stazione. Nessuna persona è ferita, ma diverse auto sono danneggiate nell’esplosione. Un sospetto viene arrestato.

Il 3 dicembre, a Göteborg, una granata esplode fuori da una abitazione a Hisingen.

2018                                                                                                                                          Il gennaio, a Stoccolma, un uomo di 60 anni viene ucciso e una donna di 45 anni rimane ferita dopo che una granata esplode all’esterno della stazione della metropolitana di Vårby gård. La granata viene accidentalmente raccolta dall’uomo, dopo essere stata abbandonata a lato della strada.

Il 21 gennaio, a Göteborg, una granata a mano esplode dopo essere stata lanciata attraverso la finestra in una casa a Biskopsgården in cui erano presenti sette persone. L’attacco viene collegato a conflitti tra gang, per cui ci sono stati diversi attacchi con granate tra gang rivali nel dicembre dell’anno precedente.

L’8 febbraio, a Stoccolma, le finestre esplodono e un’auto viene danneggiata quando una bomba a mano esplode all’esterno della casa di un impiegato della banca che è coinvolto nelle indagini su casi di frode e come assistente della polizia in casi legati alla criminalità organizzata.

Nell’agosto 2018, due uomini di Uppsala vengono arrestati per aver lanciato delle granate a casa di un impiegato della banca che indagava su casi di frode.

Il 7 settembre 2018 un granata a mano viene lanciata in un ristorante a Göteborg.

Continua…

LA GANG DI STRADA WEREWOLF LEGION

https://abissonichilista.altervista.org/wp-content/uploads/2019/03/KH-A-OSS-VIII.pdf

Nota introduttiva: Ancora una volta portiamo alla luce un approfondimento di profondo interesse egoico per le dinamiche interne/esterne, da parte di un certo tipo di criminalità organizzata, posta in maniera gerarchica, è che (ci) serve per approfondire il tema sempre più dibattuto (e in maniera ancor di più sterile), dell’Autorità, ma anche dell’asocialità amorale, del misantropismo, della dichiarazione apertamente diretta nella distruzione del resto dell’umanità. Oramai gli idealisti, non sanno più che “pesci pigliare”, gli brucia il culo fortemente, che il Caos Misantropico, stia prevaricando la loro pochezza d’animo, e si mettono di traverso ad ogni sommovimento che sconvolge le loro patetiche vite sociali, e c’è paura, angoscia che cada una delle loro società, che loro vorrebbero distruggere, ma per sostituirla con la dittatura della loro morale. Per Noi Misantropi, Egoisti, Egocentrici, Estremisti e Terroristi Anti-politici, sarebbe molto peggio, rispetto allo “stato di diritto”, se questi signori, conquistassero il Potere…o magari peggio per loro! Noi aneliamo al Caos Distruttivo e incontrollato, allo sconvolgimento
della società, nella provocazione delle righe solcate, o nella provocazione fisica, nei dibattiti amorali, nel proclama-“Tutto è permesso”, nel dire una cosa e pensarne un altra, nell’affermare il tutto e il contrario di tutto, per confondere e inibire, per apparire lesti o tonti, negli attacchinaggi clandestini sui muri, che confondono, o ispirano, che danno tremore, o suscitano un interesse insolito. Più Attentati Terroristici e Atti Criminali ci sono, più si inclina il piano della normalità sociale, ed è per questo, che spingiamo perché avvengano più Attentati e atti, che spezzano la realtà! Ma non siamo utopici, aneliamo alla caduta della società, ogni qual volta, avvengono atti Terroristici, dato che questi atti destabilizzanti, già inclinano il “fattore umano”, del vivere in pace e non siamo idealisti, dato che non affermiamo nessuna verità riconosciuta. Vogliamo godere Misantropicamente del Terrore! Il “lavoro”, che presentiamo sotto, è stato recuperato da affini, che direttamente dalla Scandinavia, ci hanno contatto via email ( e ci hanno, anche mandato una lista di attentati criminali non rivendicati con granate esplosive) e ci hanno fatto presente, che da quelle parti, non c’è solo apatia e gelo tutto l’anno, ma ci sono anche individui che attaccano lo status quo della società. E grazie all’aiuto del “Palermitano”, Corleonese Nihilista, tutto questo è stato tradotto. C’è da dire che siamo disgustati di come in un luogo come la Svezia, le persone volontariamente si inoculino microchip* sotto la pelle, contenti di contribuire al progresso umano. Guarda caso proprio appunto in luoghi cosi avanzati e progressisti avviene tutto ciò. Un luogo come la Svezia, tanto amato da alcuni eco-anarchici in Italia in cerca di uguaglianza, invece ha anche al suo interno gruppi criminali organizzati- e strutturati gerarchicamente- come la Werewolf Legion, che combattono una guerra a morte contro l’autorità, con le altre gang, ma anche contro chi li vuole ammaestrare, contro il cittadino comune che li disprezza. Noi abbiamo approfondito, il rapporto di sangue, che si ha dentro questa gang, l’attitudine specifica e individuale dentro una struttura gerarchica, l’originalità criminale di questo gruppo, e per espandere l’idea dell’Autorità, del significato intenso di tutto questo, l’abbiamo posto e pubblicato.

Che il Kaos Terroristico annienti tutto quello che è umano!

*https://it.businessinsider.com/migliaia-di-persone-in-svezia-si-fanno-impiantare-un-microchip-sottopelle-per-sostituire-le-carte-didentita/?op=1

Lo sviluppo delle gang svedesi è stato associato principalmente a bande di motociclisti fuorilegge. Tuttavia, all’inizio degli anni 2000, sono emerse nuove gang che in seguito sono state classificate come di strada. Tre gang esemplificano lo sviluppo delle gang di strada in Svezia: The Original Gangsters (Gothenburg 1993), Werewolf Legion (Stoccolma 2006) e Black Cobra (Malmö 2008). Il nostro caso, la Werewolf Legion è emersa prima come una banda di prigionieri nella struttura carceraria di Tidaholm quando un gruppo di amici che insieme hanno scontato del tempo in prigione ha creato una “fratellanza” per proteggersi all’interno della prigione.

Quando il Capo della “fratellanza” e un altro membro di alto rango furono liberati, fondarono la WL fuori dal carcere. Questi due individui provenivano da diversi sobborghi di Stoccolma, e insieme a diversi amici con cui erano cresciuti, hanno fondato la gang di strada WL a sud di Stoccolma nel 2006 17. Al suo apice, la banda consisteva di 31 membri a pieno titolo e una rete di 280 fratelli criminali. La WL è entrata in una fase di declino nel 2012 dopo diverse operazioni di polizia e controversie interne.

Appartenenza

Sebbene la WL sia una banda con simboli espliciti e regole di appartenenza formali, i membri descrivono la gang prima di tutto come una “famiglia”. Questa “famiglia” è composta da persone con forti legami di amicizia, prima di unirsi nella gang, sia perché hanno vissuto insieme, sia perché sono stati compagni di scuola o perché hanno trascorso del tempo nelle stesse prigioni.18 Condividono norme aggregative di zona e un’appartenenza territoriale culturale. L’accettazione ufficiale nella gang conferisce lo status, specialmente ai membri a pieno titolo, e le altre relazioni diventano secondarie, comprese le relazioni familiari biologiche.

Le nozioni di solidarietà diventano il collante impercettibile che tiene insieme la famiglia, con concezioni sulla fratellanza e sui fondatori della struttura criminale in primo piano. Questa fratellanza diventa una sorta di connessione familiare alternativa, e ogni membro si prende cura dei suoi fratelli.

I membri si considerano l’antitesi sia delle bande modaiole di motociclette, che delle mafie basate sulla parentela.19 L’organizzazione è una famiglia artificiale e sostitutiva per tutti quei lupi solitari che non hanno parenti, nello stato o lo stato socio-economico su cui poggiano. L’appartenenza è caratterizzata da un forte senso di unità. Il legame con la comunità di strada è stretto e questa identità si esprime attraverso (tra le altre cose) la musica, i graffiti e i tatuaggi.

Gerarchia e regole

Sebbene la gang sia raffigurata come una “famiglia”, ciò non significa che la WL non abbia regole o gerarchie formali. L’esistenza di regole formali e di una burocrazia può essere vista come un adattamento alle norme esistenti all’interno dell’ambiente della gang, in cui la burocrazia organizzativa è vista come una forza con una norma, dato che, questo, è stato stabilito dalle bande fuorilegge di motociclisti (BFM). Le regole formali della WL assomigliano al “codice etico” di un’organizzazione che delinea una serie di principi come “la famiglia prima di tutto, non parlare mai delle attività della famiglia a nessuno al di fuori della famiglia”.20 Anche se regola il rapporto tra il gruppo e i suoi membri, non è così completo come il regolamento della maggior parte delle BFM, e la maggior parte del processo decisionale è meno formale di quest’ultimi.

Vi sono quattro livelli di gerarchia formale attraverso i quali i nuovi membri possono essere accettati, e autorizzati dal direttivo della gang. Tuttavia, il ruolo preesistente di un membro nei circoli affini, influenza la posizione formale dell’individuo nella gang. Quando la gang fu fondata, la struttura gerarchica consisteva in un capo e un vice-capo. Tuttavia, a causa di un conflitto interno, i membri hanno rimosso il capo, e un consiglio governato da tre “generali” ha preso il suo posto.22 Ogni generale aveva dei subordinati chiamati capitani (capi-squadra), che a loro volta governavano i cosiddetti soldati (membri regolari) e altri affini.

I nuovi membri devono essere introdotti da un membro attivo e l’individuo che introduce un nuovo membro ha la piena responsabilità del nuovo arrivato. Un criterio per introdurre nuovi membri è che i candidati devono avere precedenti esperienze di crimine con un membro attivo o che hanno scontato la pena in carcere insieme. La WL ha anche avviato un sottogruppo chiamato “Young Pirates” per avviare giovani in prospettiva.

La competizione gerarchica interna è limitata, e fintanto che riguardano i membri originali, i conflitti interni sono risolti al fine di preservare la comunità come una fratellanza. La competizione è principalmente orientata verso i conflitti esterni. Quindi, gran parte del processo decisionale e della divisione del lavoro si basa su una qualche forma di “adhocrazia”.

Monitoraggio e sanzioni

La WL non ha club di gang formali o fissi. Le riunioni possono svolgersi per strada e nelle piazze, nei pub e nelle case dei membri e periodicamente, vengono affittati appartamenti per feste di gruppo. Il monitoraggio avviene attraverso l’interazione informale, con ogni membro che manifesta impegno verso il gruppo essendo disponibile agli altri e questo porsi insieme, dimostra unità, e il controllarsi a vicenda.23 La lealtà è misurata in termini di tempo e risorse che sono dedicati alla gang, e la relazione tra i membri potrebbe quasi essere concettualizzata come “vivere vicini gli uni agli altri”.

La lealtà si manifesta anche attraverso l’uso della violenza contro gli altri.24 Il controllo e le sanzioni nella WL sono caratterizzati da un controllo non invadente con i prerequisiti per l’unità di gruppo che viene applicata mediante prassi e regole derivanti dalle norme di gruppo di zona sulla “strada”. L’assenza e la mancata visibilità possono portare a sanzioni sotto forma di ripudio e infine di espulsione dalla comunità, insieme a punizioni sia economiche che fisiche.25

Infine, poiché molti dei rapporti all’interno della gang sono sorti da circoli di affinità e il direttivo è incentrato su pochi membri, i cambiamenti gerarchici e le sanzioni non sono formalizzati (oltre a lasciare la gang o svolgere attività con estranei. Vedere le regole della WL nella nota 20) . Al fine di sostenere l’organizzazione della gang, i membri sono spronati positivamente dal fatto di essere autorizzati a creare il proprio gruppo, e in tal modo acquisire influenza e più ricompense economiche da attività illegali svolte collettivamente.

Risorse collettive

La Werewolf Legion si è formata in risposta a un ambiente pericoloso e ostile popolato da altre gang, e alla percezione dei membri di una mancanza di opportunità sociale. Poiché i membri delle gang erano minacciati da un ambiente ostile, i legami sociali tra di loro erano rafforzati e la violenza ha svolto un ruolo importante come indicatore di lealtà e identificazione.26 Di conseguenza, la violenza svolge una funzione centrale per l’organizzazione.

Il modello di attività criminale della Werewolf Legion è caratterizzato dai cosiddetti “reati in stile caffetteria”, con membri che si impegnano in una serie di tipi di crimini. Una delle risorse disponibili per l’organizzazione è l’abilità sotto forma di “capitale da strada”. Ciò significa che la gang opera all’interno di aree territorialmente limitate e si impegna nella criminalità tradizionale.

Pertanto, le risorse collettive dell’organizzazione consistono nella somma delle competenze dei suoi membri. Capitalizzando sull’uso delle proprie risorse individuali per il bene comune. Le risorse collettive sono espresse attraverso affermazioni territoriali e simboli specifici intessuti in un’identità comune riconoscibile, ad esempio sotto forma di tatuaggi permanenti e spettacolari che dimostrano un impegno permanente. La capacità collettiva è rivolta principalmente all’ottimizzazione delle risorse per raggiungere una maggiore resistenza collettiva e il potenziale criminale.

17. Citazione dell’intervistato: “La banda carceraria è il fondamento di questo [WL]. Niente di più. Una gang di prigioneri e una gang di periferia. “

18. Citazione dell’intervistato: “Abbiamo iniziato a costruirlo sulla nostra strada. […] Hai scelto i tuoi amici d’infanzia. Venite, venite, venite, la gente viene “

19. L’intervistato ha descritto la differenza tra le gang della Werewolf Legion e quella degli Outlaw come: “Chiamalo fratello, lo prendi e gli dici di pulire la tua birra che hai gettato, e lo chiami fratello. Perché? Se quello è tuo fratello, dovrebbe pulirla lui stesso. Buttala nella spazzatura e dici, ti aiuterò a ripulire. Dovremmo tutti aiutarlo a ripulire. Non starà a guardare e pulirà esso stesso. È una famiglia. Hai capito? Non dobbiamo sporcarci e lui ripulirà. Puliamo tutti insieme. Non più di questo. Ha imparato, tutti mangiamo insieme. Non dovresti sederti e mangiare mentre stai guardando. Vaffanculo. Ne ho un milione Hai bisogno di soldi? Ecco, prendi mezzo milione.”

20. La Werewolf Legion ha dieci regole generali scritte che riguardano principalmente il controllo della gang. Queste regole sono: 1) la famiglia prima di tutto, 2) non parlare mai delle attività della famiglia a nessuno al di fuori della famiglia, 3) obbedire sempre a un ordine diretto, 4) nulla dovrebbe essere fatto senza il permesso della famiglia, 5) se un membro si impegna in una azione e non adempie al compito, deve essere punito, 6) se non possiamo avere vicino un membro, aiuteremo la sua famiglia, 7) un membro che ci lascia, o viene preso a calci in culo, o paga una multa di 25.000: – [SEK] e la famiglia gli volta le spalle. 8) Nessun affare con la famiglia del membro espulso, 9) tutti i membri meritano una possibilità ma, 10) si deve essere sempre presenti per la famiglia (Werewolf Legion 2009b).

21. Citazione dell’intervistato: Q: “Sei ancora tu che hai preso le decisioni, ma eri imparziale? È così che lo interpreto? A: ‘Grande, giusto. Il fatto è che il problema è così: succederà che in alcune situazioni qualcuno si perde, qualcuno potrebbe avere un po ‘di comando, quindi capisci? […] Allora forse alza la voce maggiormente. rispetto agli altri, ma non è nulla, dato che se tu il capo. Sono vice-capo. Non vi è nulla di simile. Tutti sanno chi è il responsabile. Tutti sanno chi ha potere e decide. Abbiamo deciso insieme. “

22. Citazione dell’intervistato: “All’inizio c’erano solo i veterani [vecchi dirigenti], ma avevano una mentalità maledettamente sfocata, lo sai. Quindi, gli abbiamo detto, andate all’inferno. Non puoi nemmeno pensare. Dopo abbiamo agito a modo nostro. “

23. Citazione dell’intervistato: “Eravamo tutti insieme. Come un grosso casino. D: Hai fatto molto insieme? […] A: Tutto. Ti isoli da tutti gli altri. Questo è il nostro solo posto. Capisci?”

24. Citazione dell’intervistato: “Non è sufficiente aggredire qualcuno, lo pesti brutalmente, è una dichiarazione che esisti, gli altri sanno chi sei, i tuoi amici sanno cosa stai facendo.”

25. Citazione della corrispondenza cartacea sequestrata dalla polizia, tra membri della gang: “Tutti hanno ricevuto un avvertimento [e] tutti sono caduti in una posizione [umiliante] è stata un idea di [NN] e [NN]. Ero molto arrabbiato, tutti erano allacciati, chi era il capo e io ero un capo, ma [NN] e [NN] mantengono le loro posizioni. Perché sono meglio di me? No, assolutamente no, sono sempre stato lì per la famiglia non ho mai esitato. […] [NN] mi ha bandito da Jordbro [sobborgo di Stoccolma] perché ho messo fuori combattimento troppe persone “(Werewolf Legion 2008).

26. Citazione dell’intervistato: […] il motivo unico per cui la gang è stata fondata era perché le persone volevano agire. Inoltre, sai, sei sempre garantito. Il problema è che potremmo essere amici d’infanzia, ma se sei lì per me, devi sempre assicurarti di essere lì per me.

Quando arrivano le cose [problemi], non importa se lo vuoi o no. È responsabilità del [membro] essere presente per me [per la banda]. In questo modo, hai sempre la garanzia che c’è sempre qualcuno che sarà lì per te, quando sarai fuori [prigione]. Qualcuno si occuperà delle cose per te da questa parte “.

KH-A-OSS VIII-Misantropia Attiva Estrema

Ricevo e pubblico:

KH-A-OSS VIII

Indice:

– “Sono Il Demone e l’Incarnazione “ Misantropia Attiva Estrema (Orkelesh)

– “Solo Io Esisto” Solipsismo Estremista/Misantropia Attiva Estrema (Nechayevshchina)

– Terrorismo Criminale: “Incendio, auto vanno a fuoco nella notte a Novate Milanese” (Area metropolitana Milano)

-Terrorismo Criminale: “Incendio in un deposito di materiale edile, un uomo intossicato. Ipotesi dolosa” (Roma)

– “Come fabbricare una granata a mano” (Provisional IRA)

– “Tempio della Luce Nera/TDLN” (Current 218)

– “La gang di strada Werewolf Legion” (Vari)

– “Elenco degli attacchi criminali con granate in Svezia” (Crimine Organizzato/Anti-politico)+Annesso: “Sparatoria Indiscriminata al Pub Vår Krog & Bar a Göteborg”

– “Nientismi III” (da Abisso Nichilista)

– “Giovani Psicotici e il Delirio Terroristico” (Vari)

– “Specifico, Particolare, Unico” (Castanea Dentata)

______

Intro

Presentiamo fieramente un nuovo numero della Rivista di Misantropia Attiva Estrema, KH-A-OSS, che numero dopo numero, si sta istradando nell’approfondire sempre di più, l’attacco Terroristico Misantropico, con esempi dal tutto il mondo creato, ed è per questo, che passo dopo passo, ci stiamo allontanando dal Nichilismo, ma non perché in un testo o un Attentato di Misantropia Estrema, il Nichilismo, non ne possa fare parte, anzi, ma perché abbiamo visto come negli ultimi anni, gli studiosi di internet di tale “ismo”, si siano appropriati di cose che non gli competono, è dato, che per Noi, lottare, significa buttarsi in un feroce dibattito amorale, è dato che è difficile (anche se non impossibile), fermare questi pezzenti da studio universitario, sul web, allora abbiamo voluto abbandonare tale “ismo”…cioè, specifichiamo meglio, il Nichilismo come è stato portato avanti dai progetti editoriali e dalle Sette Egoarche, è confluito, nella Misantropia Attiva Estrema, per distinguersi. Nessuno di Noi, ha abbandonato il Nichilismo, perché c’è l’ha imposto qualcuno..sti cazzi! Ne abbiamo i coglioni pieni, di questi idioti studenti, che sanno a memoria le dialettiche egoiste di Stirner, o la volontà di potenza in relazione alla volontà del dovere (il loro) di Nietzsche. Per Noi il Nichilismo era un rituale che sprigionava forza e distruzione, annichilimento, attraverso la parola e l’atto. Questa parte dell’intro, che verte, sul Nichilismo, lo dobbiamo sempre specificare, è il Nostro esclusivo “oltrepassare”, ci sono affini che sono e rimangono ancorati al Nichilismo Egoarca e li rispettiamo per questo.

Presentiamo un numero più corposo, rispetto ai precedenti, ma il tema principale rimane lo stesso, ed è quello della distruzione della fottuta verità, la distruzione dell’umanitarismo, che fa parte dei valori di questa verità, vogliamo annientarlo, vogliamo pisciarci sopra…la verità per il Misantropo Attivo Estremo, è quella che viene chiamata l’amore per il prossimo, e dell’umanità, e noi vogliamo annientarla!

Il Terrorismo Criminale e Misantropico che si sprigiona nelle pagine seguenti, fa parte di esperienze che trascendono il piano della realtà, per spingersi al limite della pazzia e spezzare la tavola dei valori umani…pazzia come elevazione dell’individuo, ne sono esempi il testo ritualistico di Orkelesh o quello di schizofrenia estremistica di Nicevscina, entrambi sperimentati, e goduti, elevati, sprigionati….

Tra gli altri articoli:
nel proseguimento del nostro lavoro editoriale, abbiamo voluto approfondire luoghi, che sembrano essere espressione vuota di ogni atto criminale, e ci siamo catapultati in Svezia (grazie a testi passati da affini di quelle parti…), dove abbiamo scoperto, che invece ci sono stati centinaia di Attentati criminali, con granate a mano.

Dove ci sono e si formano Bande di strada, come la Werewolf Legion, che Attentano la verità degli altri, del gregge, dell’umano normaloide, promuovendo una visione estremistica e gerarchica, una visione originale…inserito come testo di presentazione c’è anche la presenza del “Tempio della Luce Nera”, con membri dell’Ordine Misantropico Luciferiano.

Granate a mano, di cui, si è fatta una traduzione specifica, di un manuale, sulla loro costruzione, da parte del feroce gruppo Terroristico PIRA (Provisional IRA), di cui ricordiamo con godimento il terroristico attentato al Grand Hotel di Brighton con morti e feriti…

L’uomo del sottosuolo, figura che da simbolica (sopratutto nei romanzi del moralista Dostoevsky), per Noi, diventa ritualistica e Terroristica, perché rappresenta quell’individuo, che negando la verità, nega che esso debba perseguire quello che fanno gli altri, è che se patisce, lo fa, perché sente che è disgustato da quello che vede, e vuole colpire, non per liberare alcunché, ma per vivere oltre le apparenze, vuole vivere per vedere cosa significa sperimentare, cosa si sente quando si uccide un essere umano….è un progetto lento e di approfondimento, non è uno scatto di rabbia improvvisa…nell’uomo del sottosuolo, vediamo, tutti quei Estremisti, che attaccano, perché rifiutano il mondo e le società, da un punto di vista personalistico, egocentrico, specifico, e non per arrivare a vedere una nuova società del cazzo idealistica…

E allora sperimentiamo e Attentiamo con le nostre specificità, vogliamo che il Kaos Terroristico, uccida e ferisca ancora, che la normalità, sia trasformata in un incubo di morte, pisciamo sopra la verità offertaci da chicchessia, è che “Tutto sia permesso”!

Ghen

INTERVISTA ALL’ ORDINE MISANTROPICO LUCIFERIANO (METALION/SLAYER MAGAZINE) [PARTE 1 E 2]

http://www.chaosophie.net/?p=208   (parte 1)

http://www.chaosophie.net/?p=218   (parte 2)

Ecco la prima parte della traduzione in francese di Absentia dell’autorevole intervista a due membri dell’Ordine Misantropico Luciferiano (Frater Nemidial sotto lo pseudonimo di Noxifer e Jon Nodtveidt sotto lo pseudonimo di Tenebris), fatta da Jon “Metalion” Kristiansen per la Rivista Slayer nel 2001.

Cosa occorre per diventare un Satanista?

Noxifer: Un Satanista è una persona che si presenta come un “critico” e “avversario”, che lotta incessantemente contro lo status quo, affermando in questo modo il suo sviluppo personale e l’evoluzione, che attraverso il Caos non può raggiungere da solo. Ciò che è necessario per una persona che “vuole essere un satanista” è una volontà molto forte per comandare e un’attrazione ancora più forte per l’ignoto, è per la saggezza sinistra e segreta; questo è il dono di Lucifero ai pochi eletti che si avventurano sul sentiero delle fiamme, che è la via del Satanista Anti-cosmico Trascendentale.

La misantropia e il disprezzo della società sono anch’essi elementi essenziali del vero Satanismo. Perché se è necessaria una volontà di ferro per raggiungere l’evoluzione spirituale e realizzare l’Eone Eterno Oscuro, che è l’obiettivo più importante del Satanista Anti-cosmico, il dedicare un feroce odio all’ordine prevalente e le sue pecore, che si sottomettono con piacere alla tirannia del demiurgo, così come alle religioni luminose cosmopolitiche, lo è altrettanto. Per poter aspirare a trascendere lo stato cosmico attuale e unirsi agli dei oscuri, che sono aspetti diversi del Caos furibondo che regna al di fuori del cosmo e dell’universo stabilito, il Satanista deve possedere la “Fiamma Nera del Caos” che brucia in essa. La Fiamma Nera è, quindi, di gran lunga il concetto più importante nel Satanismo Anti-cosmico.

“La Fiamma Nera” è il nome esoterico della scintilla originale del Caos che brucia ancora nelle anime oscure dei più forti. Questa Fiamma Nera è la stessa potenza di “Il Sangue di Kingu” tra i Sumeri, che “Il Seme di Apep” negli antichi culti draconiani egizi e “La Fiamma di Molok” tra i maghi Qliphotic e Anti-Sephirotici . La fiamma nera è anche il “Pneuma” degli Gnostici oscuri ed è stata anche chiamata “Scintilla Divina”. È questa scintilla divina che è lo spirito dei Caos-gnostici e dei Satanisti Anti-cosmici. È la loro forza interiore che li porta a lottare contro l’ordine cosmico, vita dopo vita, per raggiungere finalmente la comprensione e la saggezza che risveglierà completamente la fiamma nera del Caos / Sangue di Kingu e brucerà le barriere fisiche e spirituali in cui siamo incatenati in questa prigione cosmica, che il “demiurgo” (cioè il creatore pazzo) ha creato inizialmente.

Siamo stati sradicati dal Caos, contro il nostro desiderio, ma la Fiamma Nera rafforza la nostra volontà e ci dà l’opportunità di riconquistare la nostra origine: il Caos selvaggio, oscuro, paradossale, terrificante, bello ed eterno, cioè il drago Tiamat. Pertanto, è essenziale per una persona che desidera seguire la “sinistra via” della mano sinistra, avere una comprensione della fiamma nera interiore, che è un riflesso della Fiamma Nera esterna ed eterna, Lucifero, il nostro padre orgoglioso e crudele, il portatore di luce! Possa la fiamma nera accendere il mondo! HAIL KAOS!

Quali sono le ricompense quando consacri la vita a Satana / Satanismo?

Noxifer: Abbiamo già risposto a questa domanda, ma potremmo aggiungere che vediamo Satana come la parte furibonda/ anti-cosmica del Caos che viene descritta come “Luce Nera”. Cioè, il potere che si oppone al demiurgo e mira a schiacciare il cosmo e il suo creatore in modo da ripristinare il Caos Originale Senza forma che regnava davanti alla luce prima della nascita del demiurgo.

Uno degli obiettivi di Satana / Lucifero è di rilasciare i frammenti dell’eterna Fiamma Nera imprigionata nel cosmo. Così, quando il Satanista si dedica a Satana / e il Satanismo, si dedica anche alla sua stessa liberazione. Il Satanista Anti-cosmico è il guardiano della Fiamma Nera / Sangue di Kingu e la ricompensa per aver tenuto la Fiamma Nera Ardente per gli ultimi millenni è quella di salire ai troni neri dell’antica Divinità Oscura del Caos. Per divenire il portale vivente che conduce al Caos! Ma l’obiettivo più importante e la ricompensa finale per un Satanista, è essere tutt’uno con il Drago del Caos, libero dalle catene del cosmo. SILIM-MADU TIAMAT !

Alcuni dicono che uno è Satanista dal giorno della sua nascita. Come lo vedete?

Noxifer: Come Satanista Anti-cosmico, so che siamo costituiti da un corpo, un’anima / corpo astrale e lo spirito / fiamma nera. Ogni volta che moriamo, il corpo e il corpo astrale vengono distrutti e il prana cosmico / forza vitale viene risucchiato nel cosmo per essere riciclato nella circolazione cosmica. Alcuni maghi neri sono in grado, attraverso la pratica del vampirismo, di programmare i loro corpi astrali per nutrirsi della forza vitale di altri esseri viventi, dopo la morte del loro corpo fisico. In questo modo, evitano il reimpiego del loro corpo astrale da parte dei poteri cosmici. Tuttavia, coloro che praticano il vampirismo astrale non sono, nella maggior parte dei casi, Satanisti Anti-cosmici e non portano in sé la fiamma nera. Negano l’esistenza dello spirito / fiamma nera e considerano l’anima / corpo astrale come l’essenza più profonda della loro esistenza. È quindi della massima importanza che questi “vampiri” mantengano in vita i loro corpi astrali per evitare la “seconda morte”, cioè il corpo astrale.

A noi, d’altra parte, che bruciamo con la Fiamma Nera e che, attraverso gli eoni passati, abbiamo resistito agli attacchi degli dei della luce il cui obiettivo è quello di estinguere il nostro Fuoco Caotico Interno, al fine di rompere i legami oscuri che ci collegano con i poteri del Caos, non ci importa del corpo e dell’anima / corpo astrale. Perché sappiamo che finché la Fiamma Nera brucia, con l’aiuto dello spirito dedicato all’oscurità e una volontà forte, saremo reincarnati vita dopo vita. Questo processo è chiamato “essere incatenato alla ruota della vita”. Quindi, se la fiamma nera brucia nella tua vita passata, allora brucerà anche in te in questa vita. Con questo e per questo, puoi dire di essere un satanista dal giorno della tua nascita.

Tuttavia, è importante tenere a mente che il demiurgo mira a estinguere tutte le Fiamme Nere, che consumano la sua creazione dall’interno, e quindi costringerci a bere il “Lethé”, il fiume dell’oblio; ogni volta che moriamo, ci fa dimenticare la lotta del Caos contro l’ordine e la lotta del fuoco interiore Caotico per liberarci dal cosmo. Per questo, a volte dobbiamo essere risvegliati da questo sonno e dall’oblio in cui il demiurgo ci immerge. Questa consapevolezza viene solitamente chiamata “il morso del serpente, che apre gli occhi agli eletti”. Consegnare il “morso del serpente” per svegliare quelli di noi che stanno dormendo è anche una delle missioni del Satanista Anti-cosmico. Così il Satanista non vuole salvare le masse, come le religioni della via della mano destra, ma essere l’élite oscura e sinistra a cui apparteniamo. HELL SATANACHESH! Morte per i deboli!

Siete impegnati nel MLO (Misantropiska Lucifer Orden). Parlateci un po ‘di questa organizzazione. Quando è nata, quanti membri ha, etc. ?

Noxifer: Il Misantropiska Lucifer Orden (Ordine Misantropico Luciferiano ndt) è un ordine offerto alle forze anti-cosmiche, alla fortificazione, alla liberazione per raggiungere infine la divinità della Fiamma Nera interiore. Uno dei nostri obiettivi è quello di trovare e riunire gli eletti, che vivono dopo la vita, è che hanno agito come portali viventi per il Caos che regna oltre le barriere del cosmo. Coloro che, con la concentrazione di energie dissonanti e anti-cosmiche, hanno contribuito ad accelerare l’evoluzione anti-cosmica e l’avvento dell’infinita oscurità. Il MLO vuole, attraverso l’unione e la concentrazione del fuoco nero bruciante del Caos che arde nei cuori degli eletti, con questi guerrieri della via della mano sinistra, bruciare nuovi buchi nella coscienza cosmica e aprire nuovi portali oscuri nell’inconscio collettivo umano. In questo modo, contribuiamo all’invasione del cosmo e della psiche umana da parte degli dei oscuri.

Il MLO studia tutte le dottrine esoteriche e pratica la magia nera anti-cosmica per aumentare i poteri dei suoi membri e degli dei oscuri, sia spiritualmente che materialmente. Causando l’eclissi della nostra mente, oscuriamo il macrocosmo nel suo complesso. Ci sono, tuttavia, tre rami principali nella magia nera che il MLO esplora e pratica. Questi tre metodi oscuri portano tutti alla libertà anti-cosmica e al potere eterno nel Caos. Questi sono: il Caos-gnosticismo Sumero, il Setianismo draconiano e l’Anti-kabbalah qlifotica. Sviluppando e combinando a un certo livello questi tre sistemi, vogliamo creare nuove mitologie oscure, nonché filosofie e riti che contribuiranno all’evoluzione personale dei nostri membri e al risveglio della Fiamma Nera, per coloro che, nella vita presente, sono immersi nel sogno costretto all’oblio.

Le ambizioni più esoteriche del MLO sono di fornire uno spazio ai Satanisti Anti-cosmici per scambiare pensieri e idee con persone che la pensano allo stesso modo, e in questo modo per favorire i loro progressi sul sentiero della mano sinistra, che è la via del Drago Nero. Il MLO pratica il Satanismo Anti-cosmico che, esponendoci al pericolo reale, l’odio, il potere, la forza, le battaglie, l’oscurità, la morte e il caos, rafforza la nostra identificazione con gli dei oscuri che ammiriamo. Il nostro cammino è quindi un atteggiamento rigoroso e pericoloso, che mette alla prova i nostri affiliati ed elimina i deboli. Poiché solo i forti, che possiedono in loro la volontà di potenza, e che si rendono conto che la conoscenza è potere, riescono a percorrere l’ardente cammino. È attraverso i nostri studi che seminiamo i semi del potere nelle nostre menti e quando il seme è cresciuto e sbocciato, possiamo realizzare la nostra possente magia. Il Satanista è il messaggero del Caos, che deve sempre personificare il potere, l’oscurità e la gnosi sinistra. Ciò che non ci rende più forti uccide la mente, ed è per questo che dobbiamo lottare costantemente per il progresso e l’evoluzione Anti-cosmica. L’MLO ad esempio oggi ha una struttura completamente diversa e sta crescendo più di quanto pensassimo quattro anni fa. Continuiamo ad evolvere e svilupparci ogni giorno che passa, ma i nostri obiettivi saranno sempre gli stessi. Caos = Evoluzione. Quelli che non diventano più forti devono morire per fare spazio a quelli che lo sono. “La forza è il diritto! “

Tutte le informazioni sui nostri affiliati sono confidenziali e nessuna sarà resa pubblica, ma potremmo aggiungere che il nostro Ordine (fondato nel 1995) è oggi più forte che mai, è il fuoco del Caos che brucia la creazione dell’interiore! GLOIRE A AZERATE 218 ! AVE NEX-FERO !

Cosa serve per diventare un membro dell’MLO? E che apporto da?

Noxifer: Affinché un candidato diventi membro del MLO, deve essere maggiorenne e abbracciare pienamente i valori misantropici e Anti-cosmici del nostro Ordine. Il candidato deve già essere un Satanista Anti-cosmico / Caos-gnostico e un praticante mago nero, pronto a dedicare la sua intera esistenza a seguire la vera volontà, in accordo con quella degli dei oscuri. Il candidato deve quindi contattare l’Ordine scrivendo a uno dei nostri indirizzi (che può essere trovato da chi lo desidera veramente, ad esempio via e-mail), descrivendo le sue convinzioni e ciò che lo interessa nel aderire al MLO.

Se l’Ordine considera questa proposta seria e intelligente, il candidato sarà messo in contatto con un fratello / sorella dell’Ordine di secondo grado. Per almeno sei mesi, il candidato sarà introdotto alle basi del MLO, la nostra magia Anti-cosmica, la nostra filosofia e mitologia / demonologia. Il candidato riceverà anche istruzioni su come costruire il suo “altare nero” con il “pentagramma spezzato” al centro. Se il contatto ritiene che il candidato abbia un forte interesse nel lavoro del MLO e che possa contribuire allo sviluppo degli altri membri in un modo o nell’altro, sarà, dopo un minimo di sei mesi , introdotto nella prima cerchia esterna dell’Ordine, la Legione Misantropica o “Cerchio Taninsam”, diventando così un membro del primo Ordine. Come membro di primo grado, il candidato avrà accesso ai testi più esoterici, a vari rituali e sarà in grado di prendere parte alla maggior parte delle attività dell’Ordine come riunioni, feste e cerimonie. Prima che il candidato / membro di primo rango possa diventare un membro a pieno titolo (membro di secondo rango e il primo circolo ristretto del MLO, diventando un “Sacerdote / Sacerdotessa di Satana”), lui / lei deve prima, e questo per almeno un anno, mostrare la sua profonda devozione e lealtà verso l’Ordine e la nostra opera Anti-cosmica. Spetta quindi al contatto valutare se il candidato ha la Fiamma Nera e se può impegnarsi nel MLO.

Se il contatto dà un’opinione positiva, il candidato verrà introdotto nel primo cerchio interno e diventerà un “Sacerdote / Sacerdotessa di Satana” e un membro del MLO di secondo grado. Così inizia il viaggio sul sentiero ardente, quello del MLO. “Per aspra, ad astra! “

All’interno del nostro Ordine ci consideriamo reciprocamente come riflessi degli dei oscuri e ci aiutiamo a vicenda con tutto ciò che può facilitare la nostra progressione spirituale. Ma stiamo anche favorendo un livello più fisico e materiale nella nostra lotta Anti-cosmica. Ad esempio, eliminando tutti coloro che osano ostacolare uno dei nostri membri. Come Satanisti Anti-cosmici, siamo sempre pronti a uccidere e morire gli uni per gli altri perché sappiamo che nessun altro al mondo- in cui siamo stranieri -merita la nostra lealtà. Noi che serviamo il Caos siamo uniti per sempre dai legami oscuri della Fiamma Nera. GLOIRE À LUCIFUGE ROFOCALE !

Sembra che l’MLO sia piuttosto attivo: quando cercate e reclutate nuovi membri, come riuscite a valutare correttamente chi può aderire o meno? E siete stati contattati da quante persone indegne?

Noxifer: L’MLO non sta cercando nuovi membri, i nuovi membri stanno cercando l’MLO. L’umanità è costituita da bestiame umano che, a causa della propria debolezza e apatia, ha permesso al demiurgo di estinguere le Fiamme Nere del Caos, che bruciavano nelle loro anime all’inizio del tempo. Ora sono pecore che si sottomettono volontariamente alla tirannia cosmica e al demiurgo pazzo. Questo è davvero un problema, siamo stati contattati da alcuni di questi sciocchi che credono che il Satanismo sia una specie di gioco, ma di solito separiamo i lupi dagli agnelli piuttosto facilmente. Contattare l’MLO senza una motivazione seria di solito porta a ritorsioni. Solo l’uno per cento di tutti coloro che si dichiarano Satanisti hanno valore e sono loro stessi, è questa élite segreta, a portare ancora la scintilla divina del Caos. L’albero oscuro della saggezza deve essere nutrito con il sangue degli indegni. Solo allora potremo raccogliere i frutti della vera conoscenza! Gloria alla misantropia! Gloria agli eletti!

È possibile essere contemporaneamente membro del MLO e di un’altra organizzazione satanica?

Noxifer:  È possibile essere membri di un’altra organizzazione satanica e far parte del MLO solo se la filosofia, i valori e le dottrine dell’altra organizzazione non sono in contrasto con quelli del MLO. Ad esempio, è impossibile essere un membro attivo della “Chiesa di LaVey ” e allo stesso tempo essere membro dell’MLO. Non consideriamo, tuttavia, “la chiesa di LaVey” e la sua prole bastarda, il “Tempio di Set” come organizzazioni Sataniche. Anche se rispetto alle attività di LaVey, il Tempio di Set è un’organizzazione molto più seria e intelligente. Ma non sono, comunque, Satanici. Il loro primo errore è stato cercare di rendere il Setianismo e il principe delle tenebre, Set, qualcosa di accettabile e innocuo. Per diventare una “grande” religione accettata e riconosciuta dal resto della società giudeo-cristiana. Il Satanismo non è per le masse apatiche, ma per gli eletti che hanno la volontà, la conoscenza e il potere di trascendere i limiti della vita e della morte, per essere un tutt’uno con gli dei del Caos.

Il Satanista sputa sulle leggi di “Dio” e quelle dell’uomo; si forgia sulla formula di nostro padre Satana / Lucifero: “Chao ab Ordo” che significa “il Caos proveniente dall’ordine”; il Satanista segue quindi la sua stessa legge, che è la vera volontà dell’eterna Fiamma Nera del Caos. Riguardo al suddetto signor LaVey e alla sua organizzazione, è opinione di tutti i satanisti Anti-cosmici e satanisti tradizionali che LaVey e la sua “chiesa” non abbiano nulla a che fare con il vero satanismo. Il loro “Satanismo da teatro” non è altro che un banale ateismo con un po’ di pseudo occultismo e costumi fantasiosi. Non è sufficiente vestirsi di nero e indossare un pentagramma attorno al collo per essere in grado di proclamarsi Satanista. Il Satanismo è lo strumento che l’élite sinistra usa per raggiungere la liberazione dello spirito / la Fiamma Nera (che ci rende immortali) e non deve essere contaminato da larve apatiche. Il vero Satanismo è rappresentato e interpretato come manifestazione fisica degli dei oscuri e dal modo in cui conduciamo le nostre vite; quindi agiamo come portali oscuri e veicoli di cambiamento, evoluzione / rivoluzione e Caos. Non c’è quasi nessuna altra organizzazione che pratica il vero Satanismo e i membri di MLO non hanno alcun interesse a unirsi a loro.

Intervista di Jon “Metalion” Kristiansen, all’ Ordine Misantropico Luciferiano, Slayer Mag nel 2001. In Metalion, The Slayer Mag Diaries, Bazillion Points, 2011. Traduzione in francese di Absentia, 2015.

Continue reading