UN FUNERALE PER LE MASSE

http://amoklaufe.altervista.org/un-funerale-per-le-masse/

Una lugubre giornata è iniziata e arriva la fine..

Fastidiosi lamenti di misera felicità, per noi, per il misantropo estremista che si muove tra la rovina delle città.

Lo spettro dell’inumazione è vicino, si è vicino..

Alziamo i calici della perversione amorale e brindiamo al nostro cupo e generoso moto omicida.

Si, si, lo sentiamo, è tra noi, siamo noi, il Terrorista Nichilista, che non si lamenta e dispiega il suo arsenale.

Un ammasso di carne, una deprecabile muffa attaccata alle strade..

Alziamo i calici intrisi di amoralità e buttiamoci nel fiume delle tenebre, che fluisce e si disintegra nel nulla del nichilismo anti-cristiano.

Si, si, lo vogliamo, è tra noi, siamo noi, sono altri, in un malinconico giorno inutile come quello di ieri, per perpetuare il nostro nero istinto di morte.

Oh Clan, Sette, Gruppi, Individui unici, prepariamoci, non esiste nulla, che non sia, lo sterminio della massa..

Sorridiamo, cupamente, belluini, cantiamo la nostra canzone di distruzione e annichilimento.

Ridiamo in faccia alla vita, sputando in faccia al viso portato alla purezza di sentimento..

Lo sentite o no il nostro odore rancido?

Si! Sappiamo dilatare i pori e ascoltare il macabro scricchiolare della società, ma no non vogliamo raggiungere alcunché, se non ammazzare la vita, i sogni, il traguardo della quiete, la beatitudine..

Il rito sacrilego per il funerale delle masse, il lugubre e tetro anelare, nel cimitero chiamato “società”, è pronto..

Rovina e afflizione, per questa società di pecore, impulso e temperamento, buio sepolcrale, sprofondano nella caverna dei nostri istinti primari..

Progetto Amokläufe- dal profondo e oscuro culto nichilistico.

image_pdfScaricare PDFimage_printStampare testo
(Visited 53 times, 1 visits today)